Magazine Cultura

Book Pride 2016: una giornata tra i libri

Creato il 03 aprile 2016 da Rivista Fralerighe @RivFralerighe

Io e Mely, dopo una levataccia ed un’ora e mezzo di viaggio in treno, arriviamo alla Stazione Centrale di Milano. Prendiamo la metro Verde – direzione Assago – e scendiamo a Porta Genova, ad un tiro di schioppo dai Navigli.

a fiera.jpg

Attraversiamo il cavalcavia, insolitamente adornato di pantaloni colorati, ed in pochi minuti giungiamo a Base Milano, negli ex stabilimenti Ansaldo di via Bergognone 34, dove ci attende la seconda edizione del Book Pride (organizzato dall’Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, col patrocinio del Comune).
Dopo il successo della prima edizione, svoltasi presso i “Frigoriferi milanesi”, il Book Pride rilancia in questa nuova location, sicuramente più adatta alla manifestazione.

f fiera.jpg

Passiamo attraverso un portone e troviamo una ragazza, che presidia lo stand di accoglienza e ci indica il percorso per raggiungere l’ingresso.
Giunti al primo piano, dove si trovano gli espositori – che sono circa 150, ci viene consegnato un tagliando per partecipare all’estrazione di un premio: ovviamente un libro.
Guardandoci attorno, vediamo un poster che indica gli incontri e le presentazioni che si tengono al secondo piano, dove sono predisposte alcune sale conferenze.

b fiera.jpg

Cominciamo il nostro giro ma le proposte editoriali sono così numerose ed interessanti che non siamo in grado di resistere: entriamo immediatamente in “fase acquisti”.
Tra i numerosi stand presenti, miscelati a piccoli editori poco conosciuti, troviamo anche nomi di una certa risonanza, tra cui: Sellerio, Minimum Fax, Nottetempo ed e/o (da cui siamo tornati più volte).
Ogni espositore ha previsto uno “sconto fiera” e la distribuzione gratuita di alcuni gadget, per esempio segnalibri, agendine o bustine di tè, oltre ai classici cataloghi. Il personale adibito agli stand si è dimostrato cordiale e preparato.

d fiera.jpg

La presenza di pubblico è stata buona, soprattutto nelle ore pomeridiane, e per noi è stata l’occasione di incontrare alcuni amici lettori.
Queste manifestazioni, a nostro parere, sono molto importanti per dare slancio all’editoria, specialmente in periodi di crisi. Costituiscono un’occasione per incontrare persone che condividono la medesima passione oltreché un valido strumento di confronto tra lettore ed editore.

di Piergiorgio Vigliani e Mely “Kronos” Zaffiro



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Fall Book Challenge

    Fall Book Challenge

    Prosegue il recap della #fallbookchallenge di Instagram. La challenge prevede una foto al giorno in risposta alle domande poste da @catebutler e... Leggere il seguito

    Da  Leggiamo
    CULTURA, LIBRI
  • The Classic Book Tag

    Classic Book

    Mi sono accorta dopo tipo quasi due mesi fa *shame on me* La Svamp di “Ho fatto dell’ansia uno stile di vita” mi ha nominato per questo TAG e ce ne sono voluti... Leggere il seguito

    Da  Anncleire
    CULTURA, LIBRI
  • Interesting book 190

    Interesting book

    Buon pomeriggio lettori! oggi è lunedì quindi è il turno di "Interesting book"! Oggi tre proposte! Due fantasy e una storia per bambini e adulti! Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • Book Quotes #6

    Book Quotes

    Salve a tutti e benvenuti al nuovo appuntamento con la rubrica Book Quotes,che torna oggi sul blog,con tante nuove citazione tutte da scoprire (e scopiazzare). Leggere il seguito

    Da  Nalisa
    CULTURA, LIBRI
  • Interesting book 191

    Interesting book

    Buonasera lettori! in questi giorni, con il nuovo ritmo di vita a cui abituarsi, stiamo un po' rallentando le pubblicazioni e facendo più post "al volo"..... Leggere il seguito

    Da  Bookland
    CULTURA, LIBRI
  • Book Quotes #7

    Book Quotes

    Buonasera a tutti lettori e benvenuti nel mio blog! Come avrete già potuto capire dal titolo del post,la rubrica Book Quotes è tornata per regalarvi le... Leggere il seguito

    Da  Nalisa
    CULTURA, LIBRI