Magazine Arte

BORGO S. GIULIANO (Rimini): "Beata. la. luna." che va' e poi torna

Creato il 17 ottobre 2011 da Rames.gaiba @GaibaRames

Oggi quando si parla di Borgo s’intende soprattutto quello di San Giuliano, sulla sponda settentrionale del fiume Marecchia, è separato dal centro storico dal Ponte di Tiberio. Le sue stradine e piazzette sono un classico esempio di antica edilizia popolare, povera, di sapore medievale. Il Borgo San Giuliano ha una caratteristica particolare: l’interesse a coltivare e custodire la propria storia, anche quella piccola e vicina nel tempo. C’è una storia di orgoglio nel definirsi “borghigiani”, legato anche a questa memoria continuamente rinnovata. A partire dagli anni ’50 le osterie e le cantine si sono trasformate in trattorie e ristoranti, talora in locali raffinati, tutti di successo, senza dimenticare le tradizioni gastronomiche borghigiane delle vecchie ricette marinare, magari rielaborate. Quindi un passato recente fatto di ribellione e solidarietà insieme, di vita da pescatori e vetturini, artigiani e operai, e anche di miseria: una vita, a suo modo, “forte”, che ha lasciato un segno, creando un significativo spirito di comunità. (Tratto da "Il racconto di Rimini" di Giampaolo Proni). 
Oggi anche quel "borg" cambia, ma lo spirito di quel borgo "rinasce", con "nuovi" abitanti, che ne conservano la magia un pò felliniana.
Tra i vicoli e le casette del Borgo è possibile ammirare anche variopinti Murales eseguiti da pittori riminesi che rappresentano i film e la vita del Maestro, che tanto amava quel posto. Per mantenere viva la tradizione antica del Borgo, si è costituita la Società "de' Borg", che, a cadenza biennale, organizza la ormai famosa Festa de' Borg (nata nel 1979), a cui partecipa tutta la città e che permette di assaporare l'atmosfera della Rimini d'altri tempi. La festa si svolge con animazioni, teatro di strada, musica e gastronomia tipica per le contrade e i vicoli dell'intero Borgo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines