Magazine Architettura e Design

Borse Gucci 2018: la nuova it bag è la Marmont.La maison l’ha lanciata sulla passerella Cruise 2018.

Creato il 04 dicembre 2018 da Harimag

  Tra scarpe, cinture e borse, continua il successo della maison Gucci. Alessandro Michele, direttore creativo del brand, sembra averlo rilanciato alla                 grande. Tra le varie Special Collections, ce n’è una che è ormai è un must: GG Marmont.

    

Borse Gucci 2018: la nuova it bag è la Marmont.La maison l’ha lanciata sulla passerella Cruise 2018.

   Borse, zaini, marsupi, pochette e portafogli, insomma ce n’è per tutti i gusti! Rivisitata dagli archivi degli anni ‘70 e rilanciata in chiave contemporanea.       Femminile e molto pratica, è la classica borsa che va bene con tutto, dona un tocco chic a chiunque la indossi. Con la Marmont nasce un nuovo modo     di intendere e indossare la borsa, per questo è la it bag del 2018. In passerella l’abbiamo vista declinata in diversi colori e in diverse dimensioni. Non         solo in pelle, ma anche in versione velluto.

   Il marsupio è sicuramente il must have del momento

             

Borse Gucci 2018: la nuova it bag è la Marmont.La maison l’ha lanciata sulla passerella Cruise 2018.

   Borsa-cintura, è comodissima. L’abbiamo vista nelle collezioni dei principali designer e addosso alla influencer Kendall Jenner, prima sostenitrice! Quando si ha la fortuna di sfoggiare una bag così, il nostro outfit può davvero essere ridotto al minimo. Può fungere da chiusura al trench, da cinta inserito nel passante dei pantaloni e come tracolla.

    Non sembra anche a voi che sia il perfetto accessorio?                                                           

                

Borse Gucci 2018: la nuova it bag è la Marmont.La maison l’ha lanciata sulla passerella Cruise 2018.
               

                                                                                                                                                                                                   Valentina Fallico

                                                                                                                                                                                       


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :