Magazine Informazione regionale

Boscotrecase, trovato latitante e braccio destro del boss Gallo: i dettagli

Creato il 03 maggio 2018 da Vivicentro @vivicentro
Boscotrecase, trovato latitante che si nascondeva a Barra: i dettagli

Boscotrecase, è stato trovato il noto latitante, braccio destro del boss che si fingeva pazzo per evitare arresti e processi. L’uomo, 34 anni di Boscotrecase,  che latitava da due anni, è stato trovato in un appartamento di Barra insieme alla famiglia: arrestato trafficante di droga, braccio destro del boss Giuseppe Gallo, capoclan dei Limelli-Vangone. Per sfuggire alla cattura, ha provato a nascondersi sotto a un furgone.

Ad arrestarlo i carabinieri di Torre Annunziata insieme a colleghi del 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano e del 10° Reggimento Campania. Dovrà scontare 12 anni e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti aggravata da finalità mafiose. Il 34enne era evaso dai domiciliari il 13 maggio 2016 e si era reso da allora irreperibile.

Il blitz per la cattura è scattato all’alba, quando i militari hanno individuato l’appartamento dove abitava con la compagna e la figlia piccola. L’uomo, per evitare di essere catturato,, hai cercato di nascondersi sotto ad un furgone, ma con esiti negativi. L’arrestato è stato nel carcere di Secondigliano.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Boscotrecase, trovato latitante e braccio destro del boss Gallo: i dettagli


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog