Magazine Cucina

Brodo granulare vegetale con porcini

Da Worrie
Brodo granulare vegetale con porcini
Ricordo di aver fatto in casa il brodo granulare con porcini, ma quelli freschi e aveva un profumo molto intenso del porcino. Questa volta ho voluto usare i porcini secchi, ma in quanto pare ho messo un pò troppo pochi e non ha un profumo intenso di porcini, e poi,  mettendoli a mollo, li avevo tenuti per circa 1 ora e mezza perché dovevo fare altro nel frattempo e sono passati sul secondo piano. Comunque sia è un ottimo brodo granulare fatto in casa sapendo quello che ho messo dentro. La prossima farò la modifica per trovare una ricetta che esalta di più il vero porcino.
Se avete del prezzemolo fresco, consiglio di non buttare i gambi, vanno molto bene per metterli nel brodo, io solitamente lo compro, divido i gambi dalle foglie e uso i gambi per fare del brodo granulare vegetale e le foglie li taglio, li metto nei contenitori e poi nel freezer per averlo alla portata di mano.
Per ora vi lascio questa ricetta, un brodo buono per insaporire risotti, pasta o quello che si desidera.
Ingredienti :
  • 200 gr cipolle
  • 200 gr carote
  • 200 gr sedano
  • 200 gr peperoni rosso o quello che c'è
  • 100 gr prezzemolo
  • 50 gr funghi porcini secchi
  • 300 gr sale grosso
  • 200 ml vino bianco

Preparazione :
  1. Mettere a mollo i funghi porcini per circa 30 minuti, io li ho lasciati troppo e hanno perso il loro buon sapore. Sciacquare bene, strizzare e tritarli con un coltello.
  2. Lavare bene le carote nel modo che si possa usare anche la buccia, se necessario lavarli con un pò di bicarbonato, spuntarle e tagliare a cubetti.
  3. Togliere i semi e il picciolo dai peperoni dopo averli lavati molto bene e tagliare a cubetti.
  4. Sbucciare la cipolla, lavare molto bene e tagliare anche essa a cubetti.
  5. Lavare il sedano e tagliare a cubetti, consiglio di usare anche le foglie, perché magari spesso si buttano, ma nel brodo ci stanno molto bene, perciò tagliare anche delle foglie molto fine.
  6. Lavare tutti gli aromi, mettendo al gusto quello che piace di più, ma comunque che si trovi abbastanza anche verde in mezzo, dando gusto e colore e tagliare il tutto fine con un coltello.
  7. Mettere tutte le verdure in una pentola dal fondo spesso insieme al sale e al vino.
  8. Mettere sul fuoco e lasciare cuocere al fuoco moderato fino scade tutto il liquido, mescolando ogni tanto, il sale tenderà ad attaccarsi sul fondo e sulle parette della pentola.
  9. Una volta asciutte le verdure, spegnere e metterle in una teglia foderata con carta da forno, in un unico strato ed infornare nel forno ventilato preriscaldato alla bassa temperatura, cioè 80 ° e lasciare asciugare per per bene le verdure, ci vorranno circa 6 o più ore, dipende molto anche dal forno e dallo strato di verdure quanto e spesso.Solitamente l’ho lascio per tutta la notte, dormendo tranquillamente e se mi capita di svegliarmi lo faccio girare un pò per dargli un aiuto in più nel asciugare.
  10. Una volta ben asciutte, miraccomando che siano ben asciutte per una buona riuscita, metterle nel frullatore e tritare molto bene.
  11. Se non sono ben asciutte, consiglio dopo averli tritate di rimettere le verdure tritate nella teglia, con la stessa carta di prima sopra, distenderle bene ed infornare nuovamente per circa 1 ora, sempre forno ventilato, nel modo che asciughino ulteriormente.
  12. A questo punto, lasciare raffreddare e mettere nei barattolini e conservare alla temperatura ambiente.
  13. Si conserva molto bene per un paio di mesi. In quanto contiene sale, teme l'umidità.
Brodo granulare vegetale con porcini

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog