Magazine Curiosità

Brolo, Question time; Battuta

Creato il 26 aprile 2016 da Chinalski

Bròlo
Latino medievale broilus, brolium, latino tardo brogilus, dal gallico broga ‘campo’.
Anche bròilo.
Sostantivo maschile.
1. Parola anticamente diffusa in Italia settentrionale e Toscana, orto, frutteto per lo più cinto da muro o siepe: brolo, al modo lombardo, è orto dov’è verdura (Buti), Oggi è usata nei dialetti della zona padano-veneta, in veneto il brolo è il frutteto vicino alla casa. Si conserva in vari toponimi.
(poetico) Bosco, boschetto.
2. (figurato, poetico, antico) Corona, ghirlanda: di gigli Dintorno al capo non facean brolo (Dante); Bieltà di fiori al crin fa brolo (Poliziano).

Una (parola) giapponese a Roma

Question time [ku’estion ‘taim]
Locuzione inglese, propriamente ‘tempo delle domande’.
Locuzione sostantivale maschile invariabile.
1. (politica) Nel dibattito parlamentare, il tempo riservato alle domande dei membri dell’assemblea su determinati argomenti e alle relative risposte dei membri del governo, in genere si tratta di domande e interrogazioni poste a un singolo ministro del governo sull’attività del suo dicastero.
2. (giornalismo, estensione) Conferenza stampa di un personaggio politico incentrata specialmente sulle domande dei giornalisti.

Battuta obbligatoria

Ci scrive Mauro.

— Quando qualcuno nel mescere versa parte del contenuto fuori dal contenitore, la battuta obbligatoria è: Tra dentro e fuori c’è stato tutto! —


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :