Magazine Informazione regionale

#Buccinasco il Sindaco Pruiti: “VINCENTE LA NOSTRA POLITICA SULL’AMIANTO”

Creato il 07 ottobre 2018 da Pruiti

#Buccinasco il Sindaco Pruiti: “VINCENTE LA NOSTRA POLITICA SULL’AMIANTO”Le nuove misure introdotte dall’Amministrazione comunale per incentivare i privati a rimuovere i materiali pericolosi hanno già prodotto i primi importanti risultati. Al via nelle prossime settimane l’intervento in via F.lli Cervi dopo l’ok di Ats, mentre è in fase di conclusione la rimozione in via Lazio, le due situazioni considerate più critiche

Buccinasco (5 ottobre 2018) – Misure concrete e importanti, risultati altrettanto concreti e risolutivi: è in fase di conclusione la rimozione dell’amianto dal capannone di via Lazio, mentre è previsto nelle prossime settimane l’avvio dell’intervento nell’immobile di via F.lli Cervi.

Risulta vincente la nostra politica di controllo sull’amianto – dichiara il sindaco Rino Pruiti – tanto che finalmente i privati che fino a oggi non avevano provveduto a rimuovere i manufatti pericolosi, lo hanno fatto, lo stanno facendo o lo hanno programmato. Una vittoria per la salute di tutti i cittadini, un obiettivo che per noi era e resta prioritario”.

Già nei mesi scorsi l’Amministrazione ha potenziato i controlli sui privati tenuti a rimuovere i manufatti in amianto (in particolare i tetti di capannoni), intimando anche l’esecuzione di ordinanze per chi non avesse provveduto in tempi brevi.

Importante anche l’adesione del Comune allo Sportello Amianto Nazionale, un servizio utile per fornire informazioni corrette sulle procedure, i tempi e i costi. Così come l’introduzione di incentivi per chi effettuerà interventi edilizi e di bonifica dell’amianto presente nei propri immobili.

“I nostri uffici – spiega l’assessore all’Urbanistica Emilio Guastamacchia – hanno ricontattato i proprietari inadempienti e molti hanno già provveduto, si tratta prevalentemente di capannoni nelle zone industriali. La proprietà dell’immobile di via F.lli Cervi 6 ha presentato agli Enti competenti il piano di lavoro per la rimozione del tetto del capannone, lastre compatte che saranno trattate e poi messe su bancali avvolte nei teli di nailon. Questo intervento, molto atteso dai cittadini, è stato sollecitato in più e più occasioni dall’Amministrazione comunale, disposta anche a sostituirsi al privato. Finalmente la soluzione”.

Su 226 pratiche del censimento amianto per 117 è stata effettuata la rimozione/bonifica, in 38 casi si è riscontrata l’assenza di amianto, in 6 casi le coperture sono state incapsulate, in 10 non c’è necessità di rimozione, e nei restanti casi è in atto attività di verifica e confronto con le proprietà. I proprietari di alcuni immobili con situazioni di particolare rilevanza hanno assicurato che rimuoveranno l’amianto entro fine anno.

“Intanto – conclude l’assessore – provvederemo a elaborare un regolamento preciso sulla riduzione degli oneri di urbanizzazione, già discussa dal Consiglio Comunale, e la destinazione di fondi per contribuire alle spese per chi intende rimuovere le coperture pericolose. A breve arriveremo anche a una ricognizione completa e sistematica di tutto il territorio comunale, grazie all’attività di rilievo da immagini da satellite e da droni: questo ci permetterà di verificare i casi oggi noti agli Enti oltre che effettuare una mappatura puntuale degli edifici del territorio”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :