Magazine Cultura

BUIO. FALSI EROI PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE - di Maurizio de Giovanni

Creato il 05 febbraio 2014 da Ilibri
BUIO. FALSI EROI PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE - di Maurizio de Giovanni BUIO. FALSI EROI PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE - di Maurizio de Giovanni

Titolo: Buio. Falsi eroi per i bastardi di Pizzofalcone
Autore: Maurizio de Giovanni
Editore: Einaudi
Anno: 2013

C’è un bimbo in pericolo, qualcuno l’ha portato via ai suoi affetti e il buio l’ha risucchiato. Il piccolo Dodo è stato rapito durante una gita scolastica e di lui non resta traccia se non la testimonianza di un compagno di classe che l’ha visto andar via con una donna bionda e il filmato di una videocamera di sicurezza che lo riprende mentre si allontana dal museo.

Il commissariato di Pizzofalcone è messo subito in allarme. Inizierà una corsa contro il tempo nel disperato tentativo di restituire Dodo all’abbraccio della famiglia. I nostri eroi, come lo stesso de Giovanni li definisce, seguiranno le labili tracce lasciate dai rapitori con accanimento e frenesia, mossi da un’umanità che ognuno di loro esprime in modo diverso, ma con eguale intensità. 

Ritornano i Bastardi e lo fanno in grande stile. Leggendo I Bastardi di Pizzofalcone era chiaro che la squadra di diseredati assegnati al comando del Commissario Palma, avrebbe ben presto brillato di luce propria. In questo nuovo capitolo delle loro vicende quelle crisalidi si sono finalmente liberate dai bozzoli e hanno spiegato ali per volare lontano, almeno quanto il loro fratello maggiore, il Commissario Ricciardi.

Maurizio de Giovanni riconferma la sua maestria nell’approfondire la descrizione dell’animo umano, entrando nella mente dei suoi personaggi e mostrandone ogni sfaccettatura, debolezza e sentimento. Se leggendo i Bastardi di Pizzofalcone, avevamo iniziato a fare conoscenza con i membri della squadra e iniziato a riconoscerne le storie, in questo secondo romanzo della serie, (considererei il capostipite, Il metodo del Coccodrillo, una sorta di premessa), de Giovanni ci consente di addentrarci ancora di più nell’intimo di ognuno di loro rendendoli indelebili nella nostra mente e, soprattutto, nel nostro cuore. Come non sorridere al modo di fare di Aragona, come non soffrire per la situazione di Romano o non tifare per Pisanelli e la sua disperata ricerca del serial killer che uccide i disperati? Come non tifare per Palma e Ottavia e non dibattersi nel dubbio di chi sia una compagna migliore per il Cinese, tra la dottoressa Piras e la sensibile Letizia?

Buio però non è solo questo. È soprattutto un noir avvincente, è la narrazione della strenua risoluzione di un mistero. Una narrazione portata avanti magnificamente dalla penna di Maurizio de Giovanni che fa da sempre dell’umanità e dell’amore per la sua città, il punto di forza di ogni sua novella. Sarà dipanato quell’enigma e lascerà traccia durevole nel lettore così come il persistente desiderio di leggerne ancora, di ritrovare prestissimo questa squadra e combattere al loro fianco le battaglie della vita e la guerra al crimine.

Voto i-LIBRI:

5stelle

button acquista feltrinelli

                                                      

 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines