Magazine Arte

BYOB MILANO al Pecci di Milano a cura di Domenico Quaranta

Creato il 06 aprile 2012 da Roberto Milani
L'idea è ottima, gli artisti sono eccelenti, l'evento è da vedere... una cosa mi domando: se tutto ciò avviene a Milano, al Centro Pecci, perchè divulgare il comunicato solo in inglese? Va bene il taglio internazionale della cosa... ma difendessimo un po' di più il nostro idioma, la nostra identità e le nostre idee... un suggerimento: la prossima volta bi-lingue... fa ancora più figo!
BYOB MILANO al Pecci di Milano a cura di Domenico Quaranta Museo Pecci Milano
giovedì 12 aprile 2012 dalle 20'00 alle 23'00
BYOB (Bring Your Own Beamer) is a series of one-night exhibitions invented by artist Rafaël Rozendaal, where artists are invited to bring their own beamers and show their own work, exploring the medium of projection. Conceived as an open idea that anyone can borrow, the first BYOB took place on July 20th, 2010 in Berlin, and was followed by dozens of other events all around the world, turning into a worldwide phenomenon that can be followed online on the website http://www.byobworldwide.com/.

BYOB MILANO will take place in the exhibition space of Museo Pecci Milano, and will host in a flexible, always-changing setup the work of many artists, including: Alterazioni Video, Andreas Angelidakis, Ivano Atzori, Fabrizio Bellomo, Enrico Boccioletti, Paolo Branca (VjVISUALOOP), Martin Butler, Marco Cadioli, Diego Caglioni, Claudia Campus, Sarah Ciracì, Adam Cruces, Sabine Delafon, Carlo dell’Acqua, Matteo Erenbourg, Francesco Fonassi, Helga Franza, Silvia Hell, Iocose, KK,S, Luca Leggero, Les Liens Invisibles, Miltos Manetas, Marco Mendeni, Filippo Minelli, Molta Gente, Bruno Muzzolini, Otolab, Laurina Paperina, Angelo Plessas, Anja Puntari, Sara Rossi, Claudia Rossini, Rafaël Rozendaal, Santa Ragione, Filippo Solibello, Priscilla Tea, Maurizio Temporin, Tonylight, Carloalberto Treccani, Carlo Zanni. BYOB Milano is the first experiment of adaptation of this format to a museum space, and will profit from the dialogue with some of the works of the collection, presented in the exhibition Turbolenze (curated by Stefano Pezzato).

Domenico Quaranta is an art critic, teacher and curator. He is the co-founder and artistic director of the LINK Center for the Arts of the Information Age.
Curated by:
Domenico Quaranta
Organization and production:
LINK Center for the Arts of the Information Age
In collaboration with:
Museo Pecci Milano
Miart
Special thanks to:
Piercarlo Borgogno
Gloria Maria Cappelletti

Media partner:
Artribune
That's Contemporary

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Milano vs Paris

    Sono state inaugurate ieri a Milano le Gallerie d' Italia - Piazza Scala, un nuovo museo (apertura gratuita sino alla fine delle feste natalizie). Leggere il seguito

    Da  Eneadiomede
    CULTURA
  • Milano, bave di lumaca

    Milano, bave lumaca

    di Manuela Raganati Stasera pubblico una foto del cielo di Milano, primaverile, limpido e colorato. A guardare il cielo nebbioso e scuro di stasera, a sentire... Leggere il seguito

    Da  Manuela Raganati Bhoblog
    CULTURA, DIARIO PERSONALE
  • Libromaggio a Milano

    Libromaggio Milano

    A tutti i lettori della Stamberga che bazzicano fra Milano e dintorni vogliamo segnalare questa iniziativa della durata di tre giorni a partire da via giovedì... Leggere il seguito

    Da  La Stamberga Dei Lettori
    CULTURA, EVENTI, LIBRI
  • SIMPLE MINDS a Milano.

    SIMPLE MINDS Milano.

    La band di Jim Kerr, SIMPLE MINDS, presenta un live set, per il 28 Febbraio 2012 all'Alcatraz di Milano, dedicato esclusivamente ai loro primi cinque acclamati ... Leggere il seguito

    Da  Buio
    CULTURA, MUSICA
  • Libreria Kmzero a Milano

    Libreria Kmzero Milano

    di Cristiano Abbadessa Da qualche settimana è uno degli argomenti più gettonati, con relativo contorno di polemiche. La notizia è che a marzo aprirà a Milano, i... Leggere il seguito

    Da  Autodafe
    CULTURA, LIBRI
  • Gente di Dublino [Milano]

    Gente Dublino [Milano]

    08:24 Una signora di mezza età legge poco sopra di me, un libroimportante, di James Joyce: Gente di Dublino. Da questa prospettiva vedo solo i capelli: corti,... Leggere il seguito

    Da  Librimetro
    CULTURA, LIBRI
  • “Milano non è Milano” – Aldo Nove

    “Milano Milano” Aldo Nove

    «Come fanno tutte queste persone ad abitare qui. Perché, abitano qui. Perché qui è Milano. É quasi Milano. E tutti ci stanno. Perché a Milano ci sono tante cose... Leggere il seguito

    Da  Temperamente
    CULTURA