Magazine Cultura

C'è un detto: "piemontese..."

Creato il 12 luglio 2012 da Davinco

 Vivo in Piemonte ormai da quasi un anno e mezzo e due fantasmi mi hanno fatto visita qualche notte fa. Mormoravano: “non ci hai salutati” e così mi hanno rovesciato addosso un paio di romanzi. Salutare è importante, ma ero impreparato: sono un po' orso e una mia distrazione ha creato una teoria di intrighi: si è presentata una volta di più quella cosa che a volte si crede scomparsa: orientare le proprie attenzioni verso ciò che non esiste. Nel mio caso si sono presentati i due fantasmi con i loro romanzi ai quali non ho saputo rispondere: ero impreparato, sono distratto dalle inesistenze altrui.Certo, se avessi approntato per loro una serie di pericoli simili a quelli provocati da una subdola Primula Rossa, un Diabolik dell'immoralità, una intrigante matrona che tende ad affossare coloro che intralciano i suoi piani del genere di Mar'ja Aleksandrovna Moskaleva, mi sarei preoccupato di salutare ad ogni occasione e con gran risa... avrei creata una facciata e su questa avrei disposto tanti fiori da non far più vedere l'ingresso.Ma siccome non sono Diabolik, Primula Rossa e né mi chiamo Mar'ja, sopporto quel che le mie disattenzioni producono e, chi lo sa, forse imparerò a salutare come si deve trascurando ciò che parrebbe più importante. Nel frattempo mi annoto di diffidare di ciò che profuma troppo e lascio che “i morti salutino i loro morti”.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine