Magazine Sport

#CadetteriAA: turbo Bari, bel Parma e reti bianche nel monday night, il riassunto della 12 giornata di Serie B

Creato il 31 ottobre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Niente anticipo del venerdì nella dodicesima giornata di Serie B, che parte sabato e si conclude lunedì un po’ sullo stile della Serie A spezzatino.

Nel pomeriggio di sabato sugli scudi il Bari, che batte 3-0 un Ascoli che si vede complicare la vita dall’espulsione di Gigliotti. Sblocca la partita un bel gol di Galano, con la sua classica azione dalla destra. 2-0 che vede protagonista in negativo il terzino Mogos. Chiude la partita Floro Flores.

1-1 tra Venezia e Frosinone, dove in una partita alla rovescia segnano i difensori. Il vantaggio dei lagunari è ad opera del centrale difensivo Modolo. Immediato pareggio dei frusinati grazie al secondo gol consecutivo di Matteo Ciofani.

Salernitana che fa lo scalpo ad un confuso Empoli dopo essere passato in svantaggio grazie alla perfetta punizione di capitan Pasqual, che toglie le ragnatele dall’incrocio. Poi, sale in cattedra Bocalon e fa battere il corazon ai tifosi granata, con una splendida doppietta nel giro di pochi minuti.

Colpo gobbo del Brescia che espugna alla grande l’Adriatico di Pescara. La sblocca il primo gol in B di Pepin Machin, prima che il solito Caracciolo raddoppi mettendo al sicuro le rondinelle. Nel finale c’è tempo anche per il gol di Alexis Ferrante.

Palermo preso di peso e trascinato alla vittoria contro l’Entella da Nestorovski. Il capitano prima fredda Iacobucci dagli undici metri, spiazzandolo, e poi si inventa un gol pazzesco su punizione dalla lunga distanza. Traballa e non poco la panchina dell’Entella.

Succede un po’ di tutto a Cremona tra i grigiorossi e il Perugia del neo mister Breda. Padroni di casa avanti grazie a un goffo autogol di Zanon, pareggiato in men che non si dica da Dossena. Nella seconda frazione sale in cattedra Sasà di Carmine, che prima segna il 1-2 e poi il 2-3, interrotto solo dalla magia di Paulinho Betanin. Lo stesso ex Livorno trasforma il rigore più buffo della storia e fissa la partita sul 3-3.

Bella partita anche al Manuzzi, dove Cesena e Novara si spartiscono da buoni amici la posta in gioco. Apre le danze un bel gol di Jallow nel fianle di primo tempo. Nella seconda frazione entra Chaija e ci mette pochissimo a pareggiarla. Altrettanto breve è l’attesa per il nuovo vantaggio dei romagnoli, che si portano avanti grazie alla capocciata di Scognamiglio.

Brutta partita tra Spezia e Cittadella: unica emozione è il rigore parato da di Gennaro a capitan Iori. Interessante anche la querelle tra Lopez e Litteri, chiusa senza vincitori nè vinti.

Parma lanciatissimo che schianta 2-0 un Avellino orfano del Gnagna Morosini, al quale va un sincero in bocca al lupo. Al 1′ va in rete di Gaudio. Come inizia, il Parma finisce: a tempo scaduto segna Roberto Insigne.

Bella partita a Vercelli, tra la Pro e un indemoniato Foggia. Padroni di casa in vantaggio grazie a Raicevic. Ma poi si svegliano i pugliesi: Konatè si fa cacciare e regala a Mazeo un rigore, che il centravanti avidamente trasforma. Prima della fine del primo tempo c’è spazio anche per il 1-2 di Cosimo Chiricò. Nella seconda frazione si riiscrive al tabellino bomber Mazzeo. La chiude Chicco Fedato.

Brutto monday night tra Carpi e Ternana: a Terni non ci si schioda dall’iniziale 0-0. Nulla da segnalare.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo #CadetteriAA: turbo Bari, bel Parma e reti bianche nel monday night, il riassunto della 12 giornata di Serie B proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :