Magazine Calcio

Calcio a 5 - Serie A, 12a giornata: gran derby Genzano-Lazio.

Creato il 03 gennaio 2013 da Andreakur
Ottanta minuti alla fine del girone di andata, ancora sei posti da assegnare per la Final Eight di Coppa Italia: il 2013 del futsal inizia col botto, con due derby, quello tra Acqua&Sapone; Fiderma e Montesilvano (anticipato a domani) e quello tra Cogianco Genzano e Lazio, quest’ultimo trasmesso in diretta su RaiSport 2. L’altra grande sfida è Marca Futsal-Asti, che potrebbe dire molto sulla qualificazione dei trevigiani alla Coppa Italia; in corsa c’è anche il Napoli, che ospita il Pescara, mentre l’Alter Ego Luparense va in casa del fanalino di coda Promomedia Sport Five Putignano. Completano il quadro Kaos Futsal-Franco Gomme Venezia e AGSM Verona-Real Rieti, sfide delicatissime in chiave salvezza. Una giornata, questa, che precederà le due amichevoli che la Nazionale di Menichelli giocherà martedì 8 e mercoledì 9 in Repubblica Ceca (a Chrudim e Kladno) contro i padroni di casa.
ANTICIPO - Si parte con il derby del PalaCastagna tra Acqua&Sapone; Fiderma e Montesilvano: il successo di una settimana fa in casa della Luparense ha messo la squadra di Bellarte con un piede e mezzo in Final Eight, obiettivo da blindare possibilmente con 40’ di anticipo. Il Montesilvano, invece, dopo due sconfitte (con Kaos e Marca), ha conquistato con le unghie un punto nell’altro derby abruzzese con il Pescara, ma non può permettersi di perdere per non essere risucchiato nella bagarre per gli ultimi posti in palio. Il tecnico dell’Acqua&Sapone; non potrà contare su Zanchetta, espulso dalla panchina a Bassano e squalificato per due giornate.
DERBY A GENZANO - L’altro derby è quello tra Cogianco Genzano e Lazio, che sarà preceduto da due importanti iniziative: il presidente del club genzanese, Carlo Giannini, premierà i campioni d’Italia del 2000 dell’Intercart Genzano, che vinsero il tricolore proprio ai danni di una Lazio che poteva contare tra le proprie fila anche Alessio Musti, ora tecnico della Cogianco. Prima del match verrà presentata la collaborazione tra la Cogianco e la fondazione Gabriele Sandri, intitolata al tifoso della Lazio ucciso nel novembre 2007 all’autogrill di Badia al Pino. In campo, poi, sarà spettacolo: i padroni di casa, dopo il pareggio di Rieti, hanno un margine di tre punti sul nono posto e sono a un passo dall’accedere alla Coppa Italia. Obiettivo già raggiunto dai biancocelesti, che possono invece concentrarsi sulla rincorsa all’Asti capolista, ora distante sei punti.
MARCA IN BILICO - Asti che sarà di scena a Montebelluna, in casa di una Marca Futsal che non è ancora sicura di essere a Pescara dopo il ko di una settimana fa a Napoli. Alla squadra di Rocha servono punti, ma l’avversario è il peggiore che potesse capitare al PalaMazzalovo: l’Asti (degli ex Patias e Lima) non ha mai perso, è a punteggio pieno nelle gare esterne (sei vittorie su sei) ed è di gran lunga il miglior attacco, con tre marcatori nei primi sei della classifica generale (Cavinato e gli stessi Lima e Patias). La Marca chiuderà il girone di andata in casa del Venezia, mentre il Napoli nell’ultima giornata ospiterà il Kaos; i partenopei, sabato, affronteranno in trasferta il Pescara di Patriarca, che con un punto sarebbe matematicamente qualificato alla competizione che si giocherà proprio a Pescara dal 28 febbraio al 3 marzo. Abruzzesi senza il portiere Jukic, squalificato. L’impegno sulla carta più abbordabile del weekend è quello che aspetta l’Alter Ego Luparense, al PalaFive di Putignano in casa del Promomedia Sport Five: Colini sarà senza Honorio, infortunato.
SFIDE SALVEZZA - Punti che valgono doppio sono quelli invece in palio a Ferrara e Verona: al PalaBoschetto, dove il Kaos Futsal torna a giocare, arriva il Franco Gomme Venezia, nella riedizione dello spareggio salvezza che lo scorso anno, all’ultima giornata, costò la retrocessione agli emiliani dopo una rimonta da 0-3 a 4-3 degli arancioneroverdi di Pagana, che con quei tre punti si conquistarono il diritto di giocare (e successivamente vincere) i playout contro la Finplanet Fiumicino. Il Kaos, poi ripescato, ha cambiato molto, è a quota 13 deve recuperare quattro punti in due giornate per andare in Final Eight, ma deve anche guardarsi alle spalle: ecco perché la gara con il Venezia, fermo invece a sei punti, assume una valenza maggiore. Gara che Capurso dovrà affronta senza lo squalificato Scandolara. Al PalaOlimpia di Verona, sale infine un Real Rieti che nelle ultime due giornate ha notevolmente migliorato la sua classifica, grazie al blitz di Bologna e al punto in rimonta con la Cogianco. Ranieri, per il match con i gialloblù di Langè, non avrà Menini e Giustozzi; i padroni di casa, che sabato scorso hanno raggiunto il Venezia al penultimo posto, vorrebbero invece aprire il 2013 allo stesso modo in cui hanno chiuso il 2012.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :