Magazine Media e Comunicazione

Campagna elettorale sempre piu' "social". e oscar giannino spopola su twitter

Creato il 06 febbraio 2013 da Afrodite
La campagna elettorale si fa sempre più "social". Non solo perché i candidati premier sembrano fare a gara a chi produce (o fa produrre) più cinguettii su Twitter e messaggi su Facebook ma anche perché per la prima volta i cittadini vengono chiamati a partecipare direttamente sul web.
Autori della piattaforma che ha l'ambizione di diventare "il racconto collettivo della prima campagna elettorale social" sono Emanuela Zaccone e Massimiliano Spaziani, professionisti e ricercatori in business intelligence e modelli di analisi.
Accedere è molto semplice. Basta possedere un collegamento Internet e digitare l'indirizzo http://www.italia2013.me/ (chi possiede uno smartphone può anche scaricare l'app).
Cliccando sul menù in alto a sinistra dell'home-page si può trovare l'elenco dei candidati e quello che in Rete si dice di loro, alcune infografiche e la mappa completa degli eventi elettorali.
Ma l'aspetto sicuramente più intrigante è la possibilità per chiunque di partecipare alla campagna elettorale, caricando contenuti (foto, notizie, commenti) attraverso l'utilizzo piuttosto semplice e immediato di un'apposita maschera.
Da non perdere, in home-page, il video di Repubblica.tv in cui l'onorevole Antonio Razzi spiega agli elettori perché dovrebbero votarlo ("ho organizzato partitelle di calcio a Francavilla e addirittura un torneo a Pescara con il premier della Bulgaria...").
Agli esperti (o aspiranti tali) in comunicazione politica piacerà invece l'analisi dei trend di conversazione su Twitter relativamente ad alcuni hashtag di riferimento in un periodo compreso tra le 13:57 del 4 e le 8:35 del 5 febbraio. Da questa si evince che l'hashtag #virestituirò, nato dalla campagna di Berlusconi sull'Imu, ha scatenato ben 7.517 tweet. Alcuni di questi messaggi, come quello di Oscar Giannino (#virestituirò lo spread a 700 punti), si sono rivelati ad altissima viralità e penetrazione ricevendo "mention" e "retweet" da centinaia di follower.
Infine si può votare per spot elettorali dei candidati o loro apparizioni televisive.
Su quella di Berlusconi ieri sera a Ballarò il giudizio della Rete è netto: 0-1 per l'ex premier, vince Floris, il conduttore dalla forza gentile.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :