Magazine Ecologia e Ambiente

Canin, area carsica orientale, due fine settimana, due punte profonde

Creato il 01 novembre 2017 da Andrea Scatolini @SCINTILENA

Grazie alla stabilità meteorologica che sta caratterizzando questo fine ottobre 2017, una squadre della Commissione Grotte "E.Boegan" di Trieste, in collaborazione con altri amici italiani e ungheresi, è riuscita ad organizzare per due fine settimana consecutivi delle punte profonde per continuare le esplorazioni in due importanti abissi dell'altipiano del "Palacelar " (m. Canin area carsica orientale- FVG), il Gronda Pipote (abisso estremamente attivo - mortale in caso di piena) e l'OP3.
In Gronda Pipote, assieme a Filippo Felici, una rapida punta in giornata (per evitare una veloce perturbazione che si stava avvicinando) è scesa a -700m ove è stata ripercorsa la "galleria dell'Epifania", scoperta proprio lo scorso sei gennaio: disceso il pozzo da sessanta metri alla partenza del quale si erano fermate le esplorazioni, è stato disceso un altro da trenta ove alla sua base sembrava tutto chiudere tra fanghi neri e frana: un budello in faglia è stata la via che ha portato in una nuova zona, ampia, con l'amonte che si arresta davanti un sifone mentre a valle, dopo aver inseguito un torrente attivo (acqua che non sembra provenire dall'abisso ma da altre zone perchè la grotta fino a lì era in secca...), ci si è fermati alla partenza di un pozzo stimato 40m. L'altimetro segna -740m.

Ad una settimana di distanza dal Gronda Pipote, si è ritornati in Canin per unirci a due amici ungheresi e continuare l'esplorazione all'abisso "OP3", dal punto limite da loro raggiunto lo scorso inverno a -470m, un profondo baratro che parte dopo una strettoia di una decina di metri in frana.
Armati di 200m di corda, è stato disceso il pozzo attrezzando traversi e pendoli per schivare cenge e diaframmi marci, con pietre grosse come lavatrici, in bilico. Dopo aver raggiunto un terrazzo, ancora quaranta metri di salto e ci siamo fermati sul nodo....fine delle corde.
Con il fascio più forte della Scurion, il fondo sembra manifestari quaranta metri più in basso....lo scopriremo la prossima "punta".


Del Canin e dei suo vasto sistema carsico di parlerà a "Finalmente Speleo 2017", il sabato 4 novembre alle ore 17:15 alla sala delle Capriate.

Hanno partecipato a queste ultime uscite:

Gianni Cergol
Cristina Michieli
Filippo Felici
Gabor Losonci
Jòzsef Zih

Gianni Cergol - CGEB CAI SAG Trieste

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :