Magazine Attualità

Canone Rai,regole per l’esenzione

Creato il 07 aprile 2016 da Yellowflate @yellowflate

A partire dal mese di Luglio del 2016, il canone Rai è inserito nella bolletta elettrica. Per il 2016 l'importo totale, ridotto rispetto al passato, è pari a 100 euro che vengono suddivise in piccole rate. Le nuove regole per il pagamento del canone Rai sono presenti nella Legge di stabilità 2016. La decisione di far pagare il canone per la televisione direttamente nella bolletta dell'energia elettrica rende l'evasione molto più difficile e, contemporaneamente, di mantenere il costo per i cittadini più basso. Dal 2017, il pagamento del canone Rai inizierà a Gennaio per concludersi ad Ottobre e sarà suddiviso in rate bimestrali di 20 euro.

Categorie esentate canone Rai

Il canone Rai non è dovuto in alcune particolari categorie che prendono in esame la residenza ed il reddito familiare. Il pagamento non riguarda coloro i cui reddito annuale e familiare non superi gli 8mila euro lordi. La cifra deve essere calcolata considerando l'eventuale reddito del coniuge; la somma di entrambi deve essere sempre inferiore ad 8mila euro lordi annui.

Inoltre, il canone Rai non deve essere pagato nel caso in cui non si disponga di un apparecchio televisivo, per le seconde case e se si ha un'età superiore ai 75 anni. Il canone Rai segue la residenza e non è dovuto se si è lavoratori fuori sede con residenza presso il proprio nucleo familiare o studenti.

Come procedere per non pagare canone Rai

Se si rientra nelle categorie esentate dal pagamento è necessario effettuare una comunicazione direttamente all'Agenzia delle entrate, utilizzando il modulo presente online sia nel sito della Rai che dell'Agenzia delle entrate. Il modulo deve essere accompagnato da una copia di un documento di identità con validità in corso..

La comunicazione può avvenire anche rivolgendosi ad un caf che provvederà all'espletamento della pratica oppure con la posta elettronica certificata. In questo caso bisogna effettuare la comunicazione entro e non oltre martedì 10 Maggio.

E' molto importante sottolineare che la richiesta e i documenti allegati hanno una durata di solo un anno e che devono essere necessariamente ripresentati l'anno successivo.

Per quanto riguarda le date da rispettare, nel caso in cui si decida di inviare il modulo all'Agenzia delle entrate, la data utile è fissata per sabato 30 Aprile 2016.

Per ricevere assistenza è possibile visitare il sito internet della Rai al seguente link http://www.abbonamenti.rai.it/ordinari/ilCanoneOrdinari.aspx oppure contattare da rete fissa il numero verde 800.93.83.62.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :