Magazine Basket

Cantù, regina in Italia a caccia dell’Europa

Creato il 24 settembre 2012 da Basketcaffe @basketcaffe

La stagione 2012-13 si è aperta con la vittoria della Mapooro Cantù nella SuperCoppa Italiana, interrompendo l’egemonia totale di Siena che durava dal 2008 (13 finali consecutive). Per Cantù, dopo tanti complimenti ma nessuna vittoria, è giunto finalmente il momento di alzare un meritatissimo trofeo al cielo. Per la presidentessa Cremascoli e tutto il suo staff sono giorni di grande festa ed eccitazione, ma il bello deve ancora venire: domani i brianzoli riassaporeranno l’Europa che conta con i Qualifying Round di Euroleague, che saranno ospitati proprio a Desio, nella casa “di coppa” di Cantù.

Ad intervallare il successo in SuperCoppa ed i preliminari di Eurolega c’è stata ieri la chiusura della campagna abbonamenti che si è conclusa con enorme successo a quota 2902 tessere, come ha rivelato Anna Cremascoli:

Quando all’inizio della campagna abbonamenti ho affermato che puntavamo a quota 3000 ho avvertito un certo scetticismo intorno a me. Io invece ero convinta della bontà del nostro progetto e conoscevo benissimo l’attaccamento dei tifosi alla società e alla squadra, anche in un momento di difficoltà economica generale. La cifra è ancora più eclatante se consideriamo il fatto che, per motivi logistici legati all’organizzazione dei Qualifying Rounds, abbiamo dovuto chiudere la campagna abbonamenti con una settimana di anticipo rispetto all’inizio del campionato. Proprio per questo motivo stiamo pensando a una sua prossima riapertura, almeno per un paio di giorni, per permettere a chi non è ancora riuscito ad abbonarsi di sottoscrivere la tessera“.

Il tutto, come detto, alla vigilia di un appuntamento che vale una stagione: Cantù in quattro giorni, con sfide ad eliminazione diretta, si giocherà la partecipazione alla massima competizione continentale, garanzia di visibilità internazionale e di parecchi introiti televisivi e non. Nei quarti di finale la squadra di Trinchieri incrocerà il Lukoil Academic Sofia, e Pietro Aradori, negli ultimi due anni protagonisti di grandi stagioni europee con Siena, è pronto alla sfida:

Partecipare all’Eurolega sarebbe un grande traguardo per noi. Sappiamo che è la miglior competizione in Europa e vogliamo assolutamente partecipare. Voglio fare l’Euroleague per la società, la città ed i tifosi: ogni giorno sarà una battaglia questa settimana. Siamo già concentrati su Sofia, saremo pronti a combattere per difendere la nostra casa, ed i nostri tifosi sicuramente ci daranno una mano“.

“L’estate sta finendo” cantavano i Righeira, ora è tempo di fare sul serio!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog