Magazine Cucina

Caponatina da Giallaranci Mitili Impazziti di luce di Claudio Novelli

Da Anginapectoris @anginapectoris

Quella che vado a proporvi è un’ottima ricetta della caponata, bella fresca e saporita, tra i piatti più semplici da realizzare con l’avvento della stagione estiva.

Caponatina da Giallaranci Mitili Impazziti di luce di Claudio Novelli
Claudio Novelli – Giallaranci mitili impazziti di luce – La Conchiglia Capri

E’ tratta da un libro molto carino, di Claudio Novelli, edito da “La Conchiglia” di Capri, è un insolito ricettario, di quelli come piacciono a me, ricchi di fattarielli ed annedoti sulla gastronomia caprese: Giallaranci mitili impazziti di Luce le Carte perdute della cucina caprese

Freselle, taralli, biscotti di grano, fette di pane raffermo, gallette di Castellammare, uno o più pezzi a persona a seconda delle dimensioni.

Me­diamente sei pomodori da insalata, una trentina di olive nere, un sedano bianco, una dozzina di alici sott’olio, una cipolla rossa, origano, olio, sale e peperoncino piccante.

Tutto dipende dalla scelta che avete ef­fettuato: se sono biscotti di grano, magari in­tegrali, inzuppateli brevemente in acqua, strizzateli e divideteli con le mani in grossi pezzi. In un’insalatiera, s’intende.


Tagliate i pomodori a pezzi, snocciolate le olive, affet­tate la cipolla, la parte bianca del sedano a pezzetti, sminuzzate le alici, condite con olio sale e origano.

Caponatina da Giallaranci Mitili Impazziti di luce di Claudio Novelli
Friselle con pomodoro e basilico

Mescolate il tutto e lasciate insaporire un quarto d’ora.

Chi lo ama può aggiungere peperoncino piccante, meglio se fresco. Questo nel caso del biscotto di grano o di pugnace fresella paesana cotta in forno a legna. Se invece vi capitassero tra le mani di quelle sottili e anemicuzze dette “ciabatte” o di quei tarallucci pallidi e polverosi come fette biscottate, fate attenzione a che non vi sì trasformino in poltiglia manco il tempo di dire accidenti. In questo caso, mi rendo conto che non è il colmo dell’eleganza, ma la capo-nata è celere soluzione per improvviso convi­vio tra amici, portate a tavola una bacinella d’argento vermcil piena d’acqua, e lasciate che ognuno inzuppi a piacimento il proprio biscotto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines