Magazine Sport

Carabao Cup, lezione di calcio a Wembley: il Manchester City batte l’Arsenal 3-0

Creato il 25 febbraio 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

A Wembley, lezione di calcio di Pep Guardiola che con il suo Manchester City batte l’Arsenal di Arsène Wenger con un secco 3-0 in una gara senza storia, ottenendo così il suo quinto successo nella competizione.

Arsène Wenger schiera il suo Arsenal con un 3-4-2-1, con Nacho Monreal e Héctor Bellerin sugli esterni e e Jack Wilshere e Mesut Ozil a supporto di Pierre-Emerick Aubameyang. Il Manchester City risponde con il solito 4-3-3, senza l’infortunato Raheem Sterling e con Ilkay Gundogan dal primo minuto.

Nel primo tempo, i Citizens partono meglio, amministrando la gara come loro solito ma non riuscendo a creare grossi problemi dalle parti di David Ospina. La prima vera occasione della gara, infatti, è per i Gunners che, all’8, sfiorano il vantaggio con Pierre-Emerick Aubameyang che, ben imbeccato da un compagno, spreca nell’uno contro uno con il cileno Claudio Bravo. Al ’18, poi, il City passa in vantaggio: Sergio Aguero, con un bello scatto, lascia sul posto i suoi marcatori per accentrarsi e superare Ospina con un gran pallonetto. Ennesima rete per il Kun, che dimostra ancora una volta il suo splendido stato di forma. Nel finale del primo tempo, la gara si incattivisce, con diversi cartellini da entrambe le parti. Da segnalare, fra le fila dei londinesi, l’infortunio dello spagnolo Nacho Monreal, che deve lasciare il campo al ’26. Al suo posto, il bosniaco Sead Kolasinac.

Nella ripresa, poi, i Citizens dilagano. Subito al ’48, Vincent Kompany tenta la fortuna da fuori area, trovando però l’opposizione di un difensore dei Gunners, che devia in corner. Il difensore belga, però, sarà più fortunato al ’58, quando devierà in porta il tiro del compagno di squadra Ilkay Gundogan, trovando il raddoppio. Pochi minuti più tardi, precisamente al ’65, il brasiliano Danilo trova David Silva in area di rigore, il quale, da pochi passi, non può non battere Ospina. Da segnalare, l’infortunio di Fernandinho, costretto a lasciare il campo al ’52.

Tabellino

ARSENAL (3-4-2-1): Ospina, Mustafi, Koscielny, Chambers (’66 Wellbeck), Bellerin, Xhaka, Ramsey (’73 Iwobi), Monreal (’26 Kolasinac), Wilshere, Ozil, Aubameyang. All. Arsène Wenger

MANCHESTER CITY (4-3-3): Bravo, Walker, Kompany, Otamendi, Danilo, De Bruyne, Fernandinho (’52 Bernardo Silva), Gundogan, David Silva, Sané (’77 G. Jesus), Aguero (’88 Foden). All. Pep Guardiola

Marcatori: ’18 Sergio Aguero, ’58 Vincento Kompany, ’65 David Silva

Ammoniti: Bellerin, Ramsey, Chambers (Arsenal) Fernandinho, Kompany (Manchester City).

Andrea Fabris (@andreafabris96)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Carabao Cup, lezione di calcio a Wembley: il Manchester City batte l’Arsenal 3-0 proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :