Magazine Cucina

Carciofi in agrodolce alla siciliana

Da Johanson_2012

Carciofi in agrodolce alla siciliana

carciofi in agrodolce sono un antipasto siciliano da provare assolutamente: dei carciofi tagliati in 4 parti, insaporiti con cipolla, uva passa e pinoli in una salsa agrodolce… una vera bontà!

[adrotate banner="17"]

    • Preparaz.
    • 10 Minuti
    • Cottura
    • 15 Minuti
    • Costo
    • Basso
    • Difficoltà
    • Bassa

Ingredienti per i carciofi in agrodolce

  • 8 carciofi Violetti di niscemi
  • 1 limone
  • 100 ml di polpa di pomodoro
  • 1/2 bicchiere d'acqua
  • 1 cucchiaio di capperi giganti di pantelleria
  • 2 cucchiai di olive verdi
  • 80 ml di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna integrale

Per il soffritto di verdure

Ingredienti

  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione del soffritto

Spazzolate e grattuggiate la carota.

Tagliate la carota a fettine molto sottili

Tritate finemente la cipolla e a parte il prezzemolo

In una padella versate un filo d0olio, quindi aggiungete il sedano, la carota e la cipolla. Soffriggete 2 minuti, quindi aggiungete a fuoco spento il prezzemolo e un pizzico di sale.

[adrotate banner="17"]

Preparazione dei carciofi in agrodolce

Pulire per ben gli 8 carciofi, tagliateli a spicchi in 4 parti e immergeteli in una ciotola di acqua fredda acidulata con acuq di limone per 10 minuti.

Scolateli e friggerli 10 minuti in una padella con un filo d'olio di oliva.

Una volta pronto il soffritto di verdure, aggiungere la polpa di pomodoro, 1/2 bicchiere d'acqua, i capperi giganti precedentemente dissalti sotto acqua corrente, 2 cucchiai di di olive verdi e i carciofi a parte, mettete il coperchio alla padella e proseguire la cottura per 25 minuti.

Unite l'aceto di mele, 1 cucchiaio raso di zucchero di canna integrale, portate ad ebollizione e sbollentante per 5 minuti, scolate i carciofi d'acqua di cottura , fate raffeddare e servite a temperatura ambiente.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :