Magazine Cucina

Cardoncelli alla Milanese: la ricetta del giorno di Salvatore My

Da Giorgia G.
Cardoncelli alla Milanese: ricetta giorno SalvatoreCardoncelli alla Milanese: la ricetta del giorno di Salvatore My

Riso, zafferano e funghi cardoncelli. Pochi ingredienti per una ricetta perfetta per sorprendere gli ospiti

Passione, estro e fantasia. Queste le doti utili in cucina. Caratteristiche che, di sicuro, non mancano a Salvatore My, chef di All'Hosteria, piccolo ristorante dallo stile rustico nel cuore di Manduria. Lui, salentino di origine, dopo anni di studi in Piemonte, ha deciso di portare nel suo ristorante alcune ricette e tecniche di cotture tipiche "del nord". Nascono così i Cardoncelli alla Milanese, uno sfizioso piatto gourmet, facile e veloce da realizzare, perfetto per come antipasto ma anche come piatto unico.

Mano alle padelle dunque. Questa è la sua ricetta.

Cardoncelli alla Milanese

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 250 gr di riso (Carnaroli)
  • 30 gr di burro morbido
  • 100 gr di grana padano grattugiato
  • 36 gr di zafferano (3 bustine)
  • 30 gr di pane grattugiato
  • 8 funghi cardoncelli interi

Tempo di preparazione: 40 minuti.

PREPARAZIONE

In una casseruola portare ad ebollizione 1 litro e mezzo d'acqua circa.

Raggiunto il bollore salare a piacere, versare il riso e farlo stracuocere.

In questa prima fase sarà necessario mescolare di tanto in tanto il riso così da evitare che si attacchi sul fondo della casseruola.

Nel frattempo pulire i fughi cardoncelli, condirli con olio, sale e pepe. Infornare i funghi a 180° per 15 minuti circa: devono risultare leggermente appassiti.

Prendere la casseruola con il riso ancora caldo (ormai simile ad una "pappa"), aggiungere burro, zafferano, grana grattugiato e con l'aiuto del minipimer frulliare il tutto sino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Servire la crema in un piatto fondo, adagiare centralmente i fughi cardoncelli (2 per porzione) e completare il piatto con una spolverata di pane grattugiato precedentemente dorato in padella.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog