Magazine

Carta Acquisti Poste Italiane-Inps 2018: requisiti per disoccupati, numero verde, rinnovo e saldo

Creato il 23 dicembre 2017 da Rodolfo Monacelli @CorrettaInforma

La carta Acquisti Poste Italiane-Inps 2018 è una speciale tessere che porterà beneficio ai cittadini italiani e stranieri con determinati requisiti, attraverso l’invio di una specifica domanda. Questa tessera è stata aperta anche ai cittadini stranieri, membri di uno Stato dell’Unione Europea senza cittadinanza italiana e dai cittadini extracomunitari con regolare permesso di soggiorno CE.

Come funziona la carta acquisti Poste Italiane per disoccupati

Come anticipa già il nome, la carta acquisti è una speciale carta che permette di fare acquisti, una specie di carta di credito. Lo Stato eroga 40 euro mensili, ovvero 80 euro bimestrali, a chi ha il diritto di possedere la carta acquisti messa a disposizione dai singoli comuni.

Per poter ottenere questa carta bisogna fare una richiesta mediante la presentazione della domanda che deve essere redatta sull’apposito modulo scaricabile da interne o che è possibile trovare nelle sedi Inps o presso gli Uffici Postali. Una volta che avrete compilato il modulo vi basterà portarlo presso le Poste Italiane che procederanno trasmettendolo all’Inps, che verificherà i vostri requisiti e, se risulterete idonei, alla spedizione della tessera. Una volta ricevuta la tessera, potrete fare acquisti nei negozi alimentari aderenti all’iniziativa, di cui troverete un bollino esposto fuori dal negozio. In alcuni casi potrete inoltre ricevere il 5% di sconto.

Esistono altri tipi di tessere introdotte al fianco della carta acquisti. Nel 2014 è stata introdotta la nuova social card sperimentale, in 12 città italiane: Roma, Milano, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Palermo, Torino, Venezia, Verona e Bari.

Dal 2 settembre 2016, è stata attivata la nuova Carta Acquisti SIA, disponibile in tutte le regioni italiane. Il contributo della carta varia in base al reddito e al nucleo familiare, ma spetta alle famiglie con almeno una persona disoccupata ed un minore di 18 anni a carico.

Entro quando fare la domanda all’Inps per la carta acquisti?

L’Inps, il 7 gennaio 2010, attraverso un messaggio, ha sottolineato che le domande per ricevere la carta acquisti Poste Italiane-Inps, non hanno alcuna scadenza. Perciò è possibile compilare la domanda in qualsiasi momento, purché si rientri nei requisiti. Inoltre non vi è bisogno di rinnovare la carta negli anni successivi, in quanto la carta acquisti non ha nessuna scadenza.

L’unico documento con scadenza annuale, di cui bisogna essere sicuri sia in corso di validità è il certificato ISEE. Il documento dell’ISEE deve essere presentato in ciascun bimestre. Per questo motivo, l’Inps ha deciso di inviare una lettera ai titolari della carta acquisti, per ricordare, nei bimestri antecedenti a quelli di scadenza della dichiarazione dei redditi ISEE, le modalità di trasmissione.

Requisiti per richiedere o rinnovare la carta acquisti 2018

Per poter ricevere la carta acquisti, che voi siate cittadini italiani o stranieri, è importante che abbiate determinati requisiti che vedremo insieme:

  • Un’età pari o superiore a 65 anni;
  • Se si svolgono dei trattamenti, questi devono essere inferiori a 6.788,61 euro all’anno per le persone di età pari o superiore 65 anni di età. Ed inferiori a 9.051,48 euro per le persone aventi 70 anni di età.
  • Il proprio ISEE non deve essere superiore a 6.788,61 euro.
  • Non bisogna essere ricoverati in Istituti di cura a lunga degenza, dove è previsto il vitto pagato dallo Stato.
  • Non bisogna essere detenuti presso istituti di pena o carceri, dove il vitto è provveduto dallo Stato.
  • Non bisogna essere intestatari, da soli o con il coniuge, di più in un’utenza di energia elettrica domestica o più di una utenza elettrica non domestica. O ancora, non bisogna essere intestatari di due o più utenze di gas, di due veicoli o di essere in possesso di una quota immobiliare ad uso abitativo pari o superiore al 25%.
  • Non avere un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro.

In caso foste cittadini stranieri e italiani, con bambini di età inferiore ai 3 anni, cambiano anche i requisiti per la domanda:

  • Il proprio Isee deve essere inferiore a 6.788,61 euro annui.
  • Non essere intestatari di più di un’utenza elettrica domestica o un’utenza elettrica non domestica. Inoltre non si può essere intestatari di più di due utenze gas.
  • Non essere proprietari di più di due automobili.
  • Non essere possessore di una quota immobiliare ad uso abitativo pari o superiore al 25%.
  • Non avere un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro.

Contatti carta acquisti Inps-Poste Italiane: numero verde per sapere il saldo

Una volta accertati di possedere tutti i requisiti per poter fare la domanda di richiesta della carta acquisti, dovete compilare un modulo seguendo delle precise istruzioni. Prima di tutto il modulo è suddiviso in due tipologie, il primo per chi ha 65 anni o più e il secondo per i bambini di età inferiori ai 3 anni. Come precedentemente anticipato, i moduli possono essere scaricati da Internet o richiesti agli sportelli delle Poste, dell’Inps o del Caf.

Una volta compilato il modulo con i vostri dati, bisognerà consegnarlo alle Poste Italiane, insieme a questi documenti:

  • Documento di identità, più una fotocopia dello stesso
  • Certificazione ISEE valida, anche in fotocopia
  • In caso foste dei delegati, il vostro documento di identità e una fotocopia dello stesso.

In caso necessitaste di ulteriori informazioni, e per qualsiasi domanda inerente alla carta acquisti, potete telefonare il numero verde 800.666.888. Qualora voleste invece controllare il vostro saldo sulla vostra carta acquisti, vi basterà mandare un SMS al numero 800.130.640 con la parola “Saldo”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :