Magazine Cucina

Casarecce con pesto di fave e tentacoli caramellati

Da Sorelleinpentola
Casarecce con pesto di fave e tentacoli caramellati Benvenuto giugno.
Con una pasta che non era in menu. Ma che è già diventata un must!
Ingredienti saltati fuori da altre ricette e poi abbinati e piaciuti!
La cucina è bella anche per questo, non credete? Piatti che nascono per caso dall'unione di elementi che altrimenti non avresti mescolato, non avresti osato.
E invece, è piaciuta a tutti, anche a quelli che "No, io l'agrodolce no, grazie"
E già, l'agrodolce dei tentacoli delle seppie....sfumati con del moscato per ottenere una deliziosa crostina caramellata.
Ah, dimenticavo, tempo della preparazione? 10 minuti!!!
Vi ho incuriosito? Seguitemi in cucina.
E buon week end a tutti.
Casarecce con pesto di fave e tentacoli caramellati
Ingredienti: per 4 persone difficoltà: facile costo: basso Tentacoli di 4 seppie nere 20 fave fresche 2 cucchiai di pesto al basilico 1 cucchiaio di vino Moscato dolce 400 gr di pasta formato casarecce olio evo formaggio grana
Sgranate le fave e privatele della pellicina esterna. In un bicchiere unite le fave pulite con il formaggio grana, l'olio e il pesto al basilico (se non avete il tempo di farlo al momento). Con un mixer ad immersione frullate il tutto. Aggiungete due cucchiai di acqua di cottura fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Nel frattempo in una padella con un filo d'olio evo, saltate i tentacoli delle seppie (che avrete utilizzato per la ricetta di lunedi prossimo) e sfumate con vino moscato. Fate caramellare per pochi minuti affinchè si inteneriscano. Scolate la pasta e conditela con il pesto di fave e basilico. Completate con fave fresce e tentacoli caramellati. Sentirete che gusto. Volete sapere come ho preparato le seppie? Ripiene di tante cose buone...ma sappiate aspettare fino a lunedì per la ricetta.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines