Magazine Diario personale

CaT sogni e Desideri 2011/ tappa finale. il curriculum emotivo-lavorativo.

Da Leucosia

Sì ok, avete tutte le ragioni di questo mondo per commentare prevenuti: embè a quest’ora ti decidi di postare la tappa finale  con il tuo curriculum emotivo lavorativo. con l’anno agli sgoccioli e la CaT di Mammafelice ormai conclusa da un pezzo?

allora, diciamo che con le ultime due tappe della CaT ho avuto qualche problema di varia natura di cui per ora risparmio i risvolti. diciamo che in linea di massima non ho potuto rispettare i tempi per cause superiori alla mia forza di volontà. e perchè poie descrivermi in un curriculum di stampo professionale mi ha messo una bella paura addosso. una fifa blu a voler esser precisi.

ma dato che siamo alla fine di questo 2011, che tante ma taaante sorprese mi ha riservato,  desidero concluderlo così in bellezza. o quasi. o almeno. ci provo. a allora via con il curriculum!

dati semianagrafici della scrivente

partenopea. mamma, verso quell’età che il sommo Dante definiva nel mezzo del cammin di nostra vita.

il mio curriculum emotivo- lavorativo.

ho sempre avuto una dote spiccata per riconoscere le cose belle e rare. sin da bambina. a casa dei miei nonni giocavo con i libri d’arte facendone castelli inespugnabili. poi il gioco divenne curiosità interesse e lettura. e da lì scoccò la scintilla per la pittura,  le belle arti e l’archeologia. una passione che ho coltivato fino a farla diventare una professione. adoro leggere l’antico, scovare indizi, regalare emozioni agli altri quando li guido per le sale dei musei.

ecco….forse dovrei parlare e scrivere usando un verbo al passato. infatti è da un po’ di tempo che non posso più fare questo mestiere meraviglioso e disarmante come pochi. causa la mia salute ballerina. e vabbè quando fui costretta ad appendere gli atttrezzi al chiodo, pensai che chiusa una porta poteva aprirsi un portone. e invece fino ad oggi, il portone è ancora testardamente chiuso. sbarrato. sigillato.

benedetto portone! non sai cosa ti perdi!

sono un’ottima organizzatrice di gite anche e soprattutto per bambini e studenti delle scuole medie e superiori. con un occhio di riguardo sulla accessibilità e visitabilità di un sito antico. catturo come pochi altri l’attenzione dei ragazzi. conosco i miti greci a memoria. e non solo quelli. diverto, commuovo e faccio ridere tutto in una sola volta.

tra i miei numerosi interessi, la lettura. i libri letteralmente li divoro. mi diverto anche a pasticciare con colla, carta e colori, così come amo ascoltare buona musica e talvolta strimpellare un po’ il pianoforte. e poi tra i miei cavallli di battaglia come non menzionare il mio ultrafamoso tiramisù? una delizia per gli occhi e per il palato!

e poi amo scrivere. non solo di archeologia. di cinema, anche. di musica. di cibo. questo blog che state leggendo mi rispecchia a pieno. caotico, quel tanto che basta, allegro e movimentato. azzurro, anzi traboccante d’azzurro così come è oggi la mia vita. nonostante tutto, nonostante tutti.

perciò se casomai un bel giorno – un giorno non lontano! – vi capitasse di cercare informazioni su un sito archeologico, o su un mito di cui vi sfugge il significato, non esitate a contattarmi sarò  ben lieta di potervi dare una mano!

 



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :