Magazine Attualità

Cauterize: tutto sul nuovo album del Tremonti Project

Creato il 01 aprile 2015 da Retrò Online Magazine @retr_online

Cauterize, il secondo album del Tremonti Project, progetto solista di Mark Tremonti, chitarrista di Alter Bridge e Creed, uscirà il 9 giugno di quest’anno. Uno dei side projects più attesi del 2015, ecco ciò che si sa al riguardo.

Mark Tremonti

Photo credit: Portal Focka / Foter / CC BY-ND

Le registrazioni

La pre-produzione dell’album è iniziata il 23 settembre 2014. La band si è affidata allo stesso produttore che aveva lavorato all’esordio All I Was, Michael “Elvis” Baskette, collaboratore di lunga data degli Alter Bridge (ha prodotto i loro Blackbird, ABIII e Fortress), giunto alla band statunitense grazie alla mediazione del cantante Myles Kennedy. All’inizio della propria carriera, infatti, Baskette aveva lavorato come ingegnere del suono durante i lavori per Second Skin, secondo album della ex band di Kennedy, i Mayfield Four.
Le registrazioni hanno coinvolto Eric Friedman alla chitarra ritmica, Wolfgang Van Halen (figlio di Eddie Van Halen) al basso e Garrett Whitlock alla batteria, oltre ovviamente a Mark Tremonti alla voce e alla chitarra solista. L’unica novità riguardante la formazione è l’ingresso nella band a pieno titolo di Wolfgang Van Halen: era stato infatti Eric Friedman a registrare le parti di basso del disco d’esordio, mentre Brian Marshall (Alter Bridge) sarebbe dovuto essere il bassista ufficiale della band durante il tour. Marshall, però, aveva rinunciato per motivi personali ed era quindi stato sostituito da Van Halen.

Sneak peeks e Listening party

Prima ancora di avere un titolo, Cauterize contava già un buon numero di sneak peek. Oltre a un breve video della band in studio con Baskette, sono infatti stati pubblicati cinque assaggi di cinque brani che andranno a comporre il nuovo album: Flying monkeys, Another heart, Cauterize, Providence e Sympathy. Gli audio, pubblicati su Instagram da Fret12 (community di musicisti online e casa di produzione creata da Tremonti e dal fratello Michael), sono stati diffusi il 31 gennaio, il giorno successivo al listening party esclusivo tenutosi al The Social di Orlando. Durante l’evento, la band ha suonato in anteprima tutte le canzoni del nuovo album di fronte a 250 fans.

Titolo, tracklist e primo singolo

Sempre attraverso Fret12 è arrivato, sottoforma di video, l’annuncio ufficiale: il nuovo album si intitolerà Cauterize. Il teaser, che dà un assaggio di un’altra delle tracce dell’album, Radical change, presenta anche la tracklist:

– Radical change
– Flying monkeys
– Cauterize
– Arm yourself
– Dark trip
– Another heart
– Fall again
– Tie the noose
– Sympathy
– Providence

Inizialmente la data prevista per l’uscita era il mese di maggio, ma due settimane dopo è stata annunciata con un nuovo video (che permette anche di ascoltare Flying monkeys) la data definitiva, il 9 giugno.

Il 24 maggio esce il primo singolo, Another heart, accompagnato dall’artwork definitivo dell’album.

Un’altra novità interessante riguarda il seguito di Cauterize: tempo fa, infatti, Tremonti aveva detto di stare lavorando su una ventina di brani. Si supponeva che i restanti dieci, non nominati nella tracklist, avessero finito con l’essere scartati durante i lavori di produzione. Non è così: tutti i brani sono stati completati e registrati e quelli che non sono parte di Cauterize andranno a comporre l’album successivo, il terzo del Tremonti Project, che si intitolerà Dust e riguardo al quale si saprà di più nei prossimi mesi. Un’altra bella novità per tutti i fans della band.

Tour e data italiana

Per quanto riguarda il tour, la band inaugurerà una serie di concerti negli USA il 25 aprile, in occasione dell’Earth Day Birthday Festival che avrà luogo in Florida. Saltando da uno stato all’altro, il Tremonti project concluderà la leg statunitense il 23 maggio sempre in Florida, questa volta al Club L.A. di Destin, in compagnia dei Black Stone Cherry.
Il tour europeo partirà da Vienna l’8 giugno. Per ora le date annunciate sono poche e si suppone che presto se ne aggiungeranno altre. Spicca la partecipazione al Download Festival durante la terza e ultima giornata e, ovviamente, quella che è per ora l’unica tappa italiana, la partecipazione come support band al concerto dei Limp Bizkit che avrà luogo a Milano presso l’Assago Summer Arena l’11 giugno. Come detto, però, è plausibile aspettarsi l’annuncio di nuove date, se non su territorio italiano comunque a livello europeo.
Anche per quanto riguarda questo tour, il basso si rivela essere lo strumento dalla vita più travagliata: Wolfgang Van Halen, infatti, non potrà prendere parte ai concerti causa impegni con i Van Halen, e di conseguenza sarà sostituito da Tanner Keegan.

Un po’ di storia

Ma come nasce il Tremonti Project? Si tratta di un’idea nata nella mente di Tremonti nei primi anni del Duemila ma accantonata per dedicarsi completamente prima ai Creed e poi, dal 2004, agli Alter Bridge. Il senso di un progetto solista è semplice ed è il chitarrista (e cantante) stesso a spiegarlo: desidera un’occasione che gli permetta di realizzare e pubblicare tutti quei brani che, per un motivo o per l’altro, non funzionano nè per i Creed nè per gli Alter Bridge. Si nota al primo ascolto, infatti, una differenza sostanziale tra questo progetto e gli altri portati avanti da Tremonti nel corso degli anni: la vena heavy è molto più presente. Da ciò che si è potuto ascoltare fino ad ora, Cauterize porta avanti questa scelta in modo ancora più estremo di quanto non abbia fatto il primo All I was.
Curiosamente, sono gli impegni di Myles Kennedy a permettere a Tremonti di mettere in piedi questa nuova band. Il cantante, infatti, è spesso impegnato con Slash e i Conspirators e durante la sua assenza gli Alter Bridge sono ovviamente in pausa. Tremonti allora decide di sfruttare il tempo libero e chiama a raccolta i musicisti che andranno a comporre il Tremonti Project.
Il primo frutto di questo nuovo gruppo è All I was, che esce il 17 luglio del 2012 e rappresenta, tra l’altro, l’esordio di Tremonti dietro al microfono. Le recensioni sono estremamente positive. Ora, Tremonti e compagnia dovranno superare l’ostacolo del secondo album.

 

Data italiana:
Tremonti Project, support for Limp Bizkit
11 giugno, Assago Summer Arena
Biglietti acquistabili a questo link

Tags:Cauterize,cd,musica,Tremonti Project Next post

Articolo piu recente.

Related Posts

Prima PaginaSocietà & Cultura

Groupies: love is all you need.

MusicaSocietà & Cultura

Queens Of The Stone Age: Pausa momentanea, riflessioni su futuro e passato

Prima PaginaSocietà & Cultura

Like a rolling stone: la musica fotografata da Jim Marshall in mostra a Milano

Prima PaginaSocietà & Cultura

Occhiali: quando le lenti diventano icona


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :