Magazine Sport

Champions League – Girone G. Roma-CSKA Mosca: l’analisi del match

Creato il 23 ottobre 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Terza giornata nel girone G di Champions League, la Roma all’Olimpico ospita i Campioni di Russia del CSKA Mosca. I giallorossi tornano all’Olimpico dopo la sconfitta inattesa subita contro la SPAL nel pomeriggio di sabato, e ora devono fare i conti con una classifica che la vede scivolare in ritardo di 4 punti rispetto al quarto posto. I Campioni di Russia uscenti invece hanno vinto l’ultima partita di campionato 0-2 in casa dell’Anzhi.

Champions League – Girone G. Roma-CSKA Mosca: l’analisi del match

La situazione nel girone è ancora in bilico. I russi sono in testa al girone frutto di un pareggio in rimonta contro il Viktoria Plzen e della clamorosa vittoria casalinga contro il Real Madrid. La Roma invece ha 3 punti, al pari degli spagnoli, dopo aver perso nettamente all’esordio proprio contro il Real e vinto ancor più nettamente in casa contro i cechi per 5-0.
L’ultima e unica sfida in terra romana tra le due compagini è quella della Champions League 2014/15 nella quale la Roma trionfò largamente 5-1.

ROMA- La Roma rispetto alla sfida con la SPAL in campionato ritrova due pedine fondamentali: De Rossi e Kolarov, ma perde Javier Pastore, ancora alle prese con l’ennesimo guaio fisico, oltre all’argentino rimangono out anche Karsdorp e Perotti, quest’ultimo alle prese con l’ennesimo infortunio muscolare. Il capitano della Roma rientra dopo l’assenza nella sfida di campionato contro i ferraresi, mentre Kolarov, assente dal derby quando giocò con una frattura al piede, rientra dopo due partite. Di Francesco dovrebbe dunque schierare Olsen tra i pali, una linea a quattro formata da Florenzi, Manolas, Fazio e presumibilmente Kolarov e non Luca Pellegrini autore di una prova non positivo contro la SPAL. La mediana a due sarà formata da Nzonzi e proprio capitan De Rossi, mentre dietro Dzeko agiranno Under, Lorenzo Pellegrini e Kluivert.

CSKA MOSCA- Il tecnico Goncharenko, nonostante un buon momento in campionato che comunque tiene i moscoviti lontani 6 punti dallo Zenit, deve fare i conti con tante assenze importanti: in primis quella del suo numero 1 e capitano, Akinfeev, espulso nel finale della gara contro il Real Madrid. Insieme al capitano moscovita mancheranno Schennikov, Bistrovic, Kuchaev, Vasin e Hernandez. Mentre ancora in dubbio sarebbe l’assenza del giovane Bijol. Dunque l’ex tecnico del BATE dovrebbe schierare Kyrnats tra i pali, difesa a 3 Becao, Magnusson (ex Juventus) e Nababkin. La linea a 4 con Mario Fernandes, Oblyakov, Akhmetov, Efremov, mentre dietro Chalov, agiranno Dzagoev e l’eroe della serata contro il Real, Vlasic.

Stefano F. Utzeri (@utzi_26)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Champions League – Girone G. Roma-CSKA Mosca: l’analisi del match proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :