Magazine Calcio

Chelsea, aria di epurazione: quattro big nell’occhio del ciclone

Creato il 18 novembre 2015 da Pablitosway1983 @TuttoCalcioEste
Chelsea, aria di epurazione: quattro big nell’occhio del ciclone

Il 22 novembre 2014, grazie al successo 2-0 sul WBA, il Chelsea - dopo tredici giornate di campionato - era indiscusso leader della Premier League con sei punti di vantaggio sul Southampton, all'epoca immediata inseguitrice dei Blues. Sabato sarà il 21 novembre. E in un anno, in casa Blues, le cose sono radicalmente cambiate. I londinesi, infatti, giocheranno contro il Norwich in quello che, paradossalmente, sembra uno scontro salvezza: Chelsea quintultimo, a soli tre punti dalla zona-retrocessione, e Norwich sestultimo con un solo punto in più rispetto agli attuali Campioni d'Inghilterra.

Logico che Mourinho, considerati anche i risultati balbettanti in Champions, sia finito nell'occhio del ciclone. Il pubblico è con lui e lo dimostra in ogni occasione, intonando cori in suo favore. Ma i rapporti con la dirigenza non sembrano così solidi come in passato. Tuttavia, secondo quanto riportato da " Sport ", ci sarebbe una corrente interna nella dirigenza del Chelsea pronta ad assecondare ancora l'allenatore lusitano, aprendo scenari di mercato inimmaginabili fino a poco tempo fa.

Mourinho, com'è noto, avrebbe una parte dello spogliatoio contro, situazione che vivette anche nella terza stagione al Real Madrid. E la sua intenzione - secondo la testata spagnola - sarebbe fare piazza pulita di quei giocatori che non lo seguono e in campo stanno offrendo un rendimento insufficiente. Il nome più altisonante di questa lista è quello di Eden Hazard, apertamente criticato da Mou per lo scarso impegno in fase difensiva. Il belga non avrebbe preso bene le critiche ricevute pubblicamente e, nel caso in cui il portoghese dovesse restare alla guida del Chelsea il prossimo anno, potrebbe cambiare aria. Le pretendenti, data la caratura del giocatore, non mancano di certo: Psg, Manchester City, Barcellona e Manchester United sarebbero pronte a fare pazzie per l'ex fantasista del Lille.

Sulla lista dei partenti figurerebbe anche Diego Costa. Dopo lo scorso straordinario campionato, chiuso con 20 reti in 26 presenze, il brasiliano stenta a decollare in questa stagione, complice anche una forma fisica che poco si addice con la professione di calciatore. Fra le ipotesi più suggestive, si segnala un possibile scambio Griezmann-Diego Costa con indennizzo economico in favore dell' Atletico Madrid, club dove il nazionale spagnolo militava fino a due stagioni fa. Il terzo indiziato a lasciare Stamford Bridge, in caso di conferma di Mou, sarebbe Nemanja Matic. Anche il serbo non sta ripetendo le prestazioni offerte nella scorsa annata e sembra aver perso la fiducia di Mourinho, tanto che si narra che il feeling fra i due sia ai minimi storici.

L'ultimo sulla lista "rossa" è Oscar, quest'anno impiegato meno frequentemente da Mou a causa (anche) di alcuni problemi fisici accusati nella prima parte di stagione. Sul brasiliano resta forte l'interesse della Juventus, alla ricerca disperata di un trequartista ad alto tasso qualitativo per soddisfare le esigenze di Allegri. L'ex Internacional de Porto Alegre, oltretutto, sarebbe l'unico di questa lista che potrebbe partire addirittura nel mercato di gennaio. E con il ricavato della sua cessione, il Chelsea sarebbe pronto a sferrare qualche colpo suggerito da Mourinho, che lo scorso settembre, terminato il calciomercato, si dimostrò poco soddisfatto della campagna acquisti effettuata dal proprio club.

Chelsea, aria di epurazione: quattro big nell'occhio del ciclone ultima modifica: da


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :