Magazine Società

Chi non ama venezia? peró… un po’ di umiltà potrebbe essere la soluzione giusta

Creato il 15 novembre 2019 da Speradisole

CHI NON AMA VENEZIA? PERÓ… UN PO’ DI UMILTÀ POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE GIUSTA

CHI NON AMA VENEZIA? PERÓ… UN PO’ DI UMILTÀ POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE GIUSTADopo decenni di sterili discussioni ci si trova con opere vecchie e rovinate senza nessun risultato.

Se qualcuno avesse guardato da qualche parte nel mondo, e avesse visto che gli stessi problemi sono già stati affrontati, avrebbe potuto almeno copiare.

Per esempio l’Olanda che è perennemente sotto il livello del mare, oppure il Giappone che ha grossi problemi tra le sue strutture e il mare. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Invece si è scelto questo MOSE, un lavoraccio costosissimo.

Subito dopo, si è innescato il solito giro di appalti truccati, mazzette, tangenti, con conseguente tardivo intervento della magistratura, a razzia avvenuta, e infine blocco totale di tutte le attività.

Adesso, Zaia, presidente della Regione e il Sindaco di Venezia Brugnaro, fanno finta di cadere dal pero e fanno a gara a chi urla più forte per stordire i cittadini elettori.

Data la acclarata incapacità di uscire da questo devastante circolo vizioso, si proclami uno stato di emergenza nazionale perenne e ci si affidi chiavi in mano per una decina d’anni a un popolo di provata esperienza, come detto sopra, e si risolva la questione senza piagnistei.

Venezia è patrimonio dell’umanità e nessuna persona sana di mente potrebbe anche solo immaginare di vederla cancellata.

Quindi, ognuno di noi soffre a vederla ridotta così.

Il punto è che se la Lega governa da almeno 25 anni quella Regione, in coalizione o da sola, però continua a governare a colpi di isolazionismo, di distacco, di autonomismo, rivendicando continuamente la sdegnosa distanza dal resto di una comunità che si chiama Italia, non è che gli italiani capiscano bene i loro discorsi, anche se amano alla pazzia Venezia.

Firenze fu “salvata” dagli Angeli del fango accorsi da tutto il mondo, Venezia potrebbe essere aiutata efficacemente copiando o affidandosi ad altri paesi che hanno avuto lo stesso problema e l’hanno risolto.

Un po’ di umiltà potrebbe essere la soluzione giusta.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog