Magazine Cucina

Ci vuole un grande coraggio a custodire le memorie. Il MuMeLoc di Cerreto Guidi

Da Silviamaestrelli
Ci vuole un grande coraggio a custodire le memorie. Il MuMeLoc di Cerreto Guidi
La vendemmia. Da una raccolta di quaderni scolastici in Provincia di Pistoia (1927/1928).
Da visitare assolutamente. Il Museo della Memoria Locale di Cerreto Guidi.
"E la terra volle che toscano fosse il contadino"
Egidio Gentili in M.Maccanti (FM Edizioni)
Ci vuole un grande coraggio a custodire le memorie. Il MuMeLoc di Cerreto Guidi
Il pasto estivo dei contadini del Padule di Fucecchio. 1933.
Prima colazione...un bicchiere di vino annacquato.
Seconda colazione...vino (un bicchiere).
Cena...vinello (due bicchieri).

Ci vuole un grande coraggio a custodire le memorie. Il MuMeLoc di Cerreto Guidi
"Ci vuole un grande coraggio a custodire le memorie"
"MuMeLoc è un museo della memoria, ma è soprattutto un progetto in corso, aperto al libero contributo di chiunque sia interessato a condividerne le finalità.
Il suo scopo è quello di promuovere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale locale, facendone conoscere le radici storiche, il vissuto umano e le prospettive di sviluppo, con un occhio fisso al passato, ma l'altro ben puntato verso il presente e il futuro.
Al suo centro sta uno degli eventi più drammatici della storia locale: l'eccidio nazi-fascista del 23 agosto 1944. Attorno, le vicende del territorio e dei suoi abitanti nel lungo divenire che arriva ai nostri giorni".

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :