Magazine Cultura

Cina 54 - Night markets

Creato il 21 febbraio 2020 da Enricobo2

Cina 54 -  Night markets

Tempura di seppie


Cina 54 -  Night markets

Fritture

Prima di andare avanti, visto che vi ho fatto cenno nel post precedente, vorrei fare spendere due parole sui night market, una realtà con cui vi troverete ad interagire certamente durante i vostri viaggi in Asia. Questi luoghi sono stati inventati da oltre 1000 anni dalla cultura cinese e poi, via via si sono diffusi in tutti gli altri paesi dell'aera, complice il fatto della penetrazione inarrestabile di questa cultura che nei secoli è dilagata fuori dei confini del celeste impero, grazie ai commerci e all'insediamento di numerose comunità cinesi nelle varie Chinatown di tutto il mondo. Tutto nasce dall'abitudine e dal piacere che i Cinesi hanno di mangiare in compagnia e fuori casa. Questa tendenza alla socialità, per cui qualunque vostro amico cinese vorrà sempre avere il piacere di portarvi in qualche posto per farvi mangiare qualche specialità locale in compagnia, fa sì che in  ogni città si siano aggregate aree dove la maggioranza delle attività commerciali sono formate da ristoranti, localini ed una serie di bancarelle di cosiddetto street food in modo da accontentare tutte le tasche e tutte le fasce sociali, che offrono cibo a partire dalle quattro del pomeriggio fino a tarda notte. Ovviamente le dimensioni di queste aree variano a seconda delle città nelle quali sorgono, ma essendo l'Asia, come bene immaginerete assai sovrappopolata, si formano interi quartieri dediti a questa attività di ristorazione, nella quale poi sono ovviamente presenti anche bancarelle di ogni tipo per venire incontro a quella che comunque è un'occasione di commercio e di passaggio di un gran numero di possibili clienti.

Cina 54 -  Night markets

Uova con pulcini

Va da sé che queste zone sono, in linea di massima i luoghi dove si trovano i cibi più caratteristici e culturalmente interessanti, se siete interessati a provare o anche soltanto a vedere, per dare un'occhiata a come si nutre quella parte di mondo. Naturalmente lo street food ha sempre quelle caratteristiche di spontanea rusticità che fa accapponare la pelle ai troppo schizzinosi e non vi dirò certo che le norme di igiene di queste parti sono in linea con la nostra sensibilità, coronavirus insegna, tuttavia se vi aggirerete in queste realtà, cum grano salis e usando le opportune precauzioni, rivolgendovi in generale ai cibi cotti e facendo attenzione che non siano rimasti troppo esposti alle mosche, potrete togliervi delle belle soddisfazioni, al più farete godere la vostra macchina fotografica. In ogni caso la visita e la fruizione di uno o più di questi luoghi sarà certamente l'ennesimo punto di interesse nella conoscenza di una città, risolverà la necessità fisiologica di buttar giù qualche cosa a prezzi modesti e vi consentirà anche di passare piacevolmente la serata. Tre piccioni con una fava, oltre che quello di portare a casa qualche bello scatto. Ma, venendo al nostro caso specifico, veniamo ad esaminare quelli che sono i night markets di Taipei. Tanto per darvi un'idea, la guida di wikipedia ai night market di Taiwan, cita addirittura 30 di questi luoghi nella sola grande Taipei, area che comprende Taipei city, New Taipei city e Keelung, di cui una quindicina sono i principali, quindi avrete di certo l'imbarazzo della scelta. In generale sono tutti indicati sulla mappa della città che troverete negli hotel e nella mappa della metro che vi segnalerà la giusta fermata per arrivarci.

Cina 54 -  Night markets

Gelatine

Non pensate che in questi posti si mangino solo porcherie varie a basso costo, con totale presenza di fast food, anzi, di norma ci sono moltissimi stalli che offrono cibi particolari o raffinatezze ricercatissime. Tanto per capirci, esiste addirittura nella guida Michelin 2018, dedicata a Taiwan, uno specifico riferimento ai 10 più importanti night markets con l'indicazione degli stalli che offrono cibi più gourmet con una nutrita lista di ristoranti e stalli che anche se non raggiungono la famosa o famigerata stella, vengono giudicati comunque di alta qualità. Comunque è certo che questi sono i luoghi più indicati per chi vuole concedersi una esperienza culinaria realmente Taiwanese. Per non confondervi più di tanto vi elencherò qui i sei mercati più rinomati e comodi della città, poi decidete voi quello che vi è più comodo. Il più noto di tutti è certamente quello di 1 - Shi Lin, che è nato alla fine dell'800 ed è il più grande ed affollato della città con più di 500 stalli di street food, all'incrocio delle Jihe e Wen ling roads, fermata 15 della linea rossa della metro. Al centro del mercato c'è una gigantesca food court sotterranea con aria condizionata dove rifugiarsi se d'estate fa troppo caldo con migliaia di posti e decine di diversi tipi di cibo. Qui si trovano anche curiosità come i Penis shaped cakes, biscottini dalla curiosa forma ed i piatti più famosi sono le salcicce in salsa con riso, i vermicelli con zuppa di carne o di ostriche (mi sua), le oyster omelettes e se non vi dà fastidio la puzza, lo stinky tofu, detto da noi il tofu puzzone. La Michelin cita le Hai You pork ribs, che si dice siano le migliori del mondo.

Cina 54 -  Night markets

Conchiglie

Non dimenticate di provare qui il famoso Bubble tea, di cui vi ho detto, facendo attenzione a non strozzarvi. Un altro dei più antichi è il 2 - Rahoe Street N.M. , circa 600 metri di banchetti lungo la strada con specialità di tutti i tipi vicino al tempio Ciyou di epoca Qing, dedicato a Matsu, la dea del mare, che si trova la capolinea Song Shan della linea verde. Fermata 19, uscita 1. Non ci sono stato ma qui, la rossa cita delle famose Chen Dong Ribs stufate in erbe medicinali, che fanno anche tanto bene e i Fuzhou Shizu Blackpepper Buns, panini caldi se vi pace il piccante, che trovate vicino al tempio. Alla fine del mercato c'è anche il rainbow bridge pedonale che attraversa il fiume tra mile luci colorate. 3 - Il Ningxia N.M. è situato vicino alla storica strada Da Dao Cheng, celebre per gli antichi edifici. Qui trovate, si dice, le migliori Deep fried oysters/shrimps and fish balls; inoltre qui si trovano molti prodotti a base di Taro, il frutto dell'albero del pane, con carne o in purezza. Citato anche il pollo fritto in olio di sesamo e il fegato di maiale, oltre, si dice, all'ottima birra alla spina. Ci arrivate facilmente, è a mezza strada tra la fermata 13 e la 12 della linea rossa, 10 minuti a piedi. Se andate a vedere da vicino o salite sulla torre detta Taipei 101, il grattacielo più alto della città, siete invece vicino al 4 - Tong Hua N.M. il mercato della Lijiang street, si dice essere quello preferito dai locali dove si trova il cibo cucinato nei modi più tradizionali. Qui si trovano le migliori seppie stufate e grigliate e molti stalli per vegetariani con delle tradizionali zuppe di erbe medicinali. Famoso anche una specie di panino tipo hamburger chiamato Gua Bao, il più noto quello della famiglia Shi. Fermata 4 delle linea rossa, la torre 101 invece è alla fermata 5.

Cina 54 -  Night markets

Night Market

Abbiamo poi il 5 - HuaXi N.M. nel Wan han district, old town, che ha la nomea di essere la zona a luci rosse di Taipei. Questo forse era più visibile una trentina di anni fa, oggi è noto soprattutto per la carne di serpente che si trova appunto nella Snake alley, ma pare che questo tipo di cibo stia perdendo l'appeal che aveva un tempo, i giovani oggi preferiscono il McDonanld o il pollo fritto del KFC e gli animalisti stanno marciando anche qui. Si trova comunque anche il famoso ristorante Hsiao Wang Steamed minced pork che offre antiche ricette di carne. Il mercato è formato da quattro strade congiunte da gallerie coperte. Naturalmente data la fama del quartiere, pullulano i locali di massaggi e karaoke, popolati di signorine. Fermata 10 della linea blu vicino al tempio di Long Shan. Infine il 6 - NanJi Chang N.M. che si dice essere il più tradizionale e amato dai locali tra i mercati notturni della capitale. Famoso il Tong Zai Mi Gao, lo sticky rise condito con maiale stufato, funghi e salsa dolce. Naturalmente pollo e maiale brasato a volontà e tempura (tian bu la) particolarmente buona. Qui si abbonda col coriandolo, per cui se lo patite come me, statene lontano così come dal tofu puzzone. A 20 minuti a piedi dalla fermata 11 della linea verde Xiao Nan Men. Non ho citato lo Xi Men Ding N.M. di cui ho già parlato nel post precedente, in quanto qui la parte di street food è più limitata, mentre è assolutamente pletorica la parte di negozi e bancarelle essendo tutta la zona pedonale vastissima, occupa da sola cinque o sei isolati. Comunque se vi interessa l'articolo, ne avete a disposizione moltissimi altri come lo Shida, il LiaoNing, il JingMei, il Gong Guang e lo Yan San, per citare solamente quelli in città. Dunque sfogatevi pure che l'esperienza vale la pena.

Cina 54 -  Night markets

Funghi alla grigla


Cina 54 -  Night markets

Thé

Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:
53 - Arrivo a Taipei 52 - Elephant hill 51 -Degustare il thé 50 - Le terrazze della spina del drago 49 - Nel parco delle finzioni 48 - Yang Shuo 47 - Il fiume Li Jiang 46 - Verso il Guangxi 45 - Notte sul fiume 44 - Feng Huang 43 - Bus cinesi 42 - Wu Ling Yuan 41 - Tien Men Shan 40 - Verso lo Hunan

Cina 54 -  Night markets

Spiedini


39 - Il mercato di Lijiang 38 - Shuhe e Baisha 37 - Lijiang 36 - Intorno al lago 35 - LagoLugu 34 - Percorrendo strade di montagna 33 - La gola del salto della tigre 32 - Baishuitai
31 - Intorno a Shangri La 30 - Il monastero Song Zan Lin 29 - Stradine, piazze, templi 28 - Shangri La 27 - Templi lungo il fiume 26 - Li Ming 25 - Shi Gu 24 - Sha Xi 23 - Scrivere ideogrammmi 22 - Risalendo verso nord 21 - Intorno al lago Erhai 20 - Wei Shan

Cina 54 -  Night markets

Grigliata

19 - Un paesino Yi 18 - Xi Zhou 17 - Mattinata al parco 16 - Dali 15 - Verso Dali 14 - La foresta di pietra 13 - Kunming 12 - Un piede in Cina 11 - In volo 10 - A casa 9 Tradizione o modernità
8 - Quasi pronto 7 - Partire e ritornare 6 - Carri 5 - Bus e treni 4 - Visti 3 - Ma come tutto è difficile. 2 - Prenotare il resto 1 - Prenotare i voli Si parte Otarie in pensione.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines