Magazine Cinema

Cinevigilia - a casa per le vacanze (di jodie foster)

Creato il 24 dicembre 2017 da Kelvin

CINEVIGILIA - A CASA PER LE VACANZE  (DI JODIE FOSTER)

CINEVIGILIA 2017


Il Natale, si sa, quando arriva arriva... e allora, dato che non lo possiamo ignorare, perchè non festeggiarlo a modo nostro, ovvero con degli auguri tutti "cinefili"? Chi di noi infatti non ha il suo bel "film di Natale", cioè quello che ogni anno, in questa occasione, cascasse il mondo non si mette a rivedere? Anche questo fa parte della tradizione e del clima festaiolo, e ci era sembrato carino che la solita congrega di amici blogger tirasse fuori dai cassetti i propri "Christmas Movie" per festeggiare tutti insieme: per quanto mi riguarda ho scelto A casa per le vacanze di Jodie Foster, ma vi invito a leggere tutte le recensioni in fondo a questo articolo... ne vale la pena!
BUON NATALE A TUTTI!
CINEVIGILIA - A CASA PER LE VACANZE  (DI JODIE FOSTER)
A CASA PER LE VACANZE
(Home for the holidays)
regia: Jodie Foster (Usa, 1996)
cast: Holly Hunter, Robert Downey jr., Charles Durning, Anne Bancroft, Dylan McDermott, Geraldine Chaplin, Claire Danes, Steve Guttenberg, Cyntia Stevenson, David Strathairn
sceneggiatura: W.D. Richter
fotografia: Lajos Koltai
scenografia: Andrew McAlpine
montaggio: Lynzee Klingman
musiche: Mark Isham
durata: 103 minuti
trama:  La trentenne Claudia, ragazza-madre disoccupata, torna a casa dei genitori in occasione del Giorno del Ringraziamento. Qui ritroverà la propria famiglia, gli amici (e i nemici) di un tempo, e l'occasione per riflettere sulle priorità della vita...
 
La festa è quella del Ringraziamento, ma per poco cambia... i riti sono gli stessi e pure le situazioni. Ogni anno con l'approssimarsi del Natale mi viene spontaneo rivedere questo film spassosissimo e malinconico, opera seconda da regista di Jodie Foster.  Una commedia dolceamara, imperniata sul tema della famiglia, sempre caro alla regista e con ovvi riferimenti alla propria situazione personale: la splendida Jodie, come si sa, non ha mai avuto una famiglia "normale", e il messaggio del film è chiaro: la famiglia, per quanto strampalata, oppresiva, soffocante, improbabile che sia, è sempre la famiglia, e i legami di sangue sono più forti di ogni altra cosa. Malgrado, davvero, tutto quello che può succedere nel pranzo del Thanksgiving!
CINEVIGILIA - A CASA PER LE VACANZE  (DI JODIE FOSTER)
Il film è infatti la cronaca di una "giornata" particolare: quella di Claudia, (una strepitosa Holly Hunter, evidente alter ego della regista) ragazza-madre trentenne che torna a casa dai suoi genitori in occasione della Festa. Le cose non le vanno necessariamente benissimo: lei è raffreddata e malaticcia, ha appena perso il lavoro (nonostante il goffo tentativo di sedurre il proprio principale) e, come se non bastasse, la figlia adolescente è rimasta a casa da sola col suo ragazzo col chiaro intento di perdere la verginità in quel weekend...
La aspetta dunque una riunione di famiglia che somiglia davvero a un incubo: ritroverà la madre conformista e iper-protettiva, il padre malinconico e bonaccione, una zia arteriosclerotica e fuori di testa, il fratello gay e "destabilizzante", la sorella e il cognato frustrati e scleratissimi (con tanto di nipote) convinti di essere l'unica coppia "normale" in un "universo" del genere. Aggiungete poi un vicino triste e sfigato, da sempre innamorato (e mai ricambiato) di lei, una compagna di scuola oca e antipaticissima che è riuscita a sposare l'uomo giusto, il tacchino d'ordinanza che non vuol saperne di farsi affettare e, per contrappasso, i lunghi coltelli che si affileranno man mano che procede la 'reunion'...
CINEVIGILIA - A CASA PER LE VACANZE  (DI JODIE FOSTER)
In pratica, c'è di tutto e di più per impazzire: ma Claudia sa bene che non può farne a meno. Perchè come dice la stessa Foster "stare in famiglia è come stare in ascensore con gente con cui non si ha niente da spartire. Ti fa sentire a disagio ma ci devi stare, perchè in quel momento non hai nessuno fuorchè loro".
Il film deve molto alle commedie di Woody Allen (il film assomiglia tantissimo a Interiors), e ha un andamento di pari passo con la tradizione dei "pranzi d'occasione": scoppiettante, divertentissimo, acido nella prima parte, si fa sempre più delicato e malinconico man mano che avanzano le portate in tavola. E il finale, con gli animi finalmente sereni dopo la "bufera", con padre e figlia da soli che riguardano i filmini dell'infanzia, strappa più di qualche lacrima.
CINEVIGILIA - A CASA PER LE VACANZE  (DI JODIE FOSTER)
Insomma: il film davvero "giusto" da vedere a Natale, impreziosito da un manipolo di attori stagionati e straordinari: oltre alla Hunter troviamo Anne Bancroft, Charles Durning, Geraldine Chaplin e un bravissimo Robert Downey jr. (forse nella migliore interpretazione della sua carriera). E' un vero peccato che una pellicola così carina sia praticamente introvabile in Italia: uscita all'epoca in vhs non è mai stata riversata in dvd e non esiste una versione in commercio. La si trova solo on-line d'importazione (in lingua originale senza sottotitoli) oppure bisogna ricoorere al web o aspettare qualche raro passaggio televisivo.
In ogni caso non, lasciatevelo scappare!

HANNO PARTECICIPATO ANCHE :
LA BARA VOLANTE : GREMLINS
IL BOLLALMANACCO DI CINEMA : S.O.S. FANTASMI
LA COLLEZIONISTA DI BIGLIETTI : NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS
DIRECTOR'S CULT : VERY MURRAY CHRISTMAS
MOZ O'CLOCK : BATMAN RETURNS
NON C'E' PARAGONE : GREMLINS
PIETRO SABA WORLD : SANTA CLAUSE 1994
LA STANZA DI GORDIE : PARENTI SERPENTI

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines