Magazine Media e Comunicazione

CircleMe e Mompeo in Corto, il cinema in corto diventa passione

Creato il 16 luglio 2013 da Franzrusso @franzrusso

Dal 18 al 20 luglio si tiene la 15° edizione di “Mompeo in Corto”, il Festival Internazionale del Cortometraggio che porta la passione per i corti sulla piattaforma social CircleMe.com. All’ideatore di CircleMe Giuseppe D’Antonio va il “Premio Innovazione 2013” di “Mompeo in Corto”

Creare un ponte tra la creatività di giovani videomaker ‘in corto’ con gli appassionati di cinema anche in chiave social è già una realtà grazie al Festival Internazionale del CortometraggioMompeo in Corto” e a CircleMe, la prima piattaforma social Made in Italy che connette le persone alle passioni. Per ogni artista in gara al Festival verrà creata una pagina su CircleMe.com, una vera e propria vetrina attraverso cui fare conoscere la propria attività e connettersi con gli appassionati di cinematografia, anche grazie al passaparola online.Giunto ormai alla quindicesima edizione, il Festival si terrà dal 18 al 20 luglio a Mompeo in Provincia di Rieti, con ospiti d’eccezione quali: Claudia Gerini, Ennio Fantastichini, Enrico Vanzina e Pino Quartullo. Tra le novità di quest’anno, appunto, la scelta degli organizzatori del Festival di aprirsi al mondo social grazie a CircleMe. Maggiori informazioni sul Festival sono disponibili anche su CircleMe nella pagina dedicata.CircleMe e Mompeo in Corto, il cinema in corto diventa passioneCircleMe è una piattaforma social innovativa, che propone un concetto di interazione diverso rispetto ai social network tradizionali: le persone, infatti, si connettono ai propri interessi, creando una vera e propria rete di ‘passioni’, scoprendone anche di nuove. Il tutto, semplicemente esprimendo il proprio ‘like’ sulla pagina associata all’interesse specifico. Una volta creata la connessione, l’utente può trovare una serie di contenuti e servizi, come la possibilità di acquistare biglietti per concerti o la versione e-book del proprio libro preferito e trovare suggerimenti per altre pagine in qualche modo legate all’interesse già espresso. E nel caso in cui non si riuscisse a trovare una pagina specifica su CircleMe, l’utente stesso ha la possibilità di crearla e caricare i contenuti che vuole.Grazie a una tecnologia semantica e a un sistema di social recommendation di nuova generazione, CircleMe offre ai propri utenti un modo veloce e dinamico per vivere le proprie passioni, scoprirne di nuove e incontrare le persone che condividono interessi uguali o simili. Su CircleMe è possibile trovare diverse categorie tematiche come: musica, film, serie TV, libri, personaggi famosi, cibi e bevande, sport e molto altro ancora per un totale di 1 milione di passioni e relativi contenuti a cui ci si può connettere.Insomma, una rivoluzione rispetto ai tradizionali social network pensata per stimolare la fruizione via web di tutto ciò che è legato al mondo dell’arte e della cultura. Una piazza online dove il Festival “Mompeo in Corto” potrà dare voce ai suoi artisti emergenti. Proprio per questo motivo, gli organizzatori della manifestazione hanno deciso di assegnare il “Premio Innovazione 2013” a Giuseppe D’Antonio, uno degli ideatori di CircleMe, che sarà presente a ritirare il premio nella serata di chiusura sabato 20 luglio.

Innovazione e passione sono gli aspetti che da sempre hanno caratterizzato la vita di Giuseppe: 39 anni, un amore per la tecnologia, la matematica e le scienze, si laurea in ingegneria e trascorre oltre 13 anni all’estero tra USA, Singapore, Londra e Parigi, lavorando in aziende web come Google e Dada. Tra un libro di fantascienza di Asimov e uno futuristico di Gibson, ha inoltre portato avanti la sua passione per diverse forme di arte: attore teatrale, ballerino latino-americano e musicista, non pone freno alla propria creatività. Con CircleMe è riuscito a realizzare il suo sogno e quello di tanti: uno strumento online che ci aiuta a esprimere noi stessi e a vivere le nostre passioni.

CircleMe

CircleMe è un nuovo modello di piattaforma social che connette le persone alle proprie passioni e interessi. Disponibile tramite web o app per iPhone, la piattaforma stravolge i canoni classici dei social network, portando gli utenti a esprimere se stessi e le proprie passioni, per poterle vivere meglio nella vita reale, mentre la connessione con altre persone avviene secondariamente sulla base di tali gusti condivisi. Grazie a un’interfaccia di alto livello, a tecnologie semantiche sofisticate e a sistemi di social recommendation tra i più evoluti, CircleMe è una piattaforma sviluppata in Italia che guarda anche all’estero: oggi è disponibile in tutto il mondo e utilizzata in particolare in Italia, Gran Bretagna, Francia, Brasile e USA. CircleMe nasce nel 2012 dall’idea vincente di Giuseppe D’Antonio ed Erik Lumer e ha ricevuto da Innogest Capital 2 round di finanziamenti per un totale di 1,2 milioni di euro. Con un team internazionale basato tra Milano e Londra, ha vinto diversi premi ed è stata una delle due startup italiane finaliste al Mobile Premier Award 2013 al Mobile World Congress di Barcellona. Al momento, CircleMe ha all’attivo collaborazioni con Songkick e Cibando per l’integrazione di tali servizi all’interno della piattaforma.

&size;&locale;&layout;&action;&width;&height;&colorscheme;&

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :