Magazine Attualità

Cittadino olandese si dichiara colpevole di aver ucciso una donna in Peru, che forse voleva accusarlo della morte di un giovane statunitense

Creato il 11 gennaio 2012 da Samalos

Cittadino olandese si dichiara colpevole di aver ucciso una donna in Peru, che forse boleva accusarlo della morte di un giovane statunitense

Joran van der Sloot


LIMA - Un cittadino olandese, Joran van der Sloot, si è dichiarato colpevole davanti a un tribunale di Lima di aver ucciso una donna peruviana. Aveva incontrato la vittima, Stephany Flores, in un casinò Lima.La donna era stata trovata morta  in un albergo della capitale peruviana il 30 maggio 2010.Van der Sloot è sospettato anche della scomparsa nel 2005 dello studente anericano Natalee Holloway, 18 anni, sull'isola caraibica di Aruba. Il suo corpo non è mai stato trovato.Van der Sloot ha ucciso la signora Flores "con crudeltà e ferocia" in un albergo dopo che si eranoo incontrati durante il gioco del poker.Per essersi dichiarato colpevole, l'olandese dovrebbe ottenere determinati benefici ai sensi del diritto peruviano, come una riduzione della pena. I tre giudici del processo hanno 48 ore per <="" il="">
Il signor Van der Sloot aveva detto alla polizia che aveva ucciso la signora Flores dopo aver trovato i dettagli sul suo computer portatile del suo presunto collegamento con la scomparsa Natalee Holloway.È stato arrestato ma non gli è stato mai formalmente addebitato questo secondo caso che è stato oggetto di ampio interesse pubblico negli Stati Uniti e altrove.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :