Magazine Cultura

Clapton, Harrison e le canzoni d'amore

Creato il 10 febbraio 2020 da Athos Enrile @AthosEnrile1

Non apprezzo in genere le canzoni d'amore, quelle fatte per vendere musica. In fondo cosa ci vuole a scrivere una canzone d'amore... falsa?! Potrei scriverne dieci al giorno, ma poi avrei vergogna a proporle.

Altra cosa è l'esigenza di comporre un testo che nasce da esperienze di vita, il che significa, nel caso del mondo delle sette note, realizzare qualcosa per il gusto di fissare per sempre un momento, felice o doloroso, gridarlo al mondo o tenerlo entro e quattro mura.
Se poi si è artisti veri è conveniente per tutti che certe perle vengano a galla, e se poi arricchisce chi le inventa poco male, visto che sicuramente arricchiranno, nell'animo, anche chi ne usufruisce. Provo a esemplificare con fatti concreti.

Il dialogo a seguire è noto ai più, almeno a quelli che seguono le "cose musicali", ma è da brividi, per ciò che poi ne è scaturito. , ex moglie di
Le parole sono di Pattie Boyd George Harrison, e successivamente compagna di Eric Clapton.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines