Magazine Tecnologia

Clash Royale: Guida e strategie utili per principianti

Creato il 22 dicembre 2017 da Lightman

Quando si muovono i primi passi all'interno di un gioco, si è spesso travolti da un'ondata di curiosità, che ci porta ad esplorare e provare tutte le funzioni all'interno di esso. Tuttavia, in giochi come Clash Royale, in cui si dispone di risorse limitate quali oro e gemme, bisogna imparare a gestire al meglio i propri beni virtuali. Infatti, soprattutto durante le prime fasi del gioco, le ricompense sono piuttosto esigue ed è dunque necessario prestare attenzione alle proprie scorte di risorse. Inoltre, visto che il cuore che alimenta il gioco è la Battaglia 1vs1, è importante conoscere i fattori che possono decidere l'esito di uno scontro, a prescindere dai mazzi e dalle strategie utilizzati dai giocatori.
Detto ciò, l'obiettivo di questa guida è quello di fornire alcuni consigli che possono tornare utili per coordinare ed ottimizzare le due fasi fondamentali di Clash Royale: la gestione delle risorse e la gestione della battaglia. La lettura di questo articolo non vi farà diventare (almeno nell'immediato) dei giocatori professionisti, ma potrà senza dubbio facilitare il vostro avanzamento all'interno del gioco e ampliare le vostre conoscenze sulle meccaniche di base.

Gestione delle risorse

La prima parte di questa guida riguarda un aspetto del gioco che molto spesso viene trascurato e considerato "secondario": stiamo parlando della gestione delle risorse, ovvero di tutte quelle variabili presenti al di fuori delle arene di battaglia, ma non per questo meno importanti. Le tre risorse fondamentali di Clash Royale sono le seguenti:
* Carte: elementi di base per costruire il proprio mazzo;
* Oro: risorsa necessaria per migliorare e comprare le carte dal Negozio;
* Tempo: alla base delle meccaniche di sblocco dei bauli e di richiesta delle carte al Clan.
Come spiegheremo in seguito, le già citate gemme sono una risorsa tutt'altro che primaria, specialmente durante le prime fasi del gioco.

Ma andiamo con ordine: le carte, al di là della diversificazione in Truppe, Edifici ed Incantesimi, sono caratterizzate da diversi livelli di rarità ( Comune, Rara, Epica e Leggendaria). Il primo concetto da capire è che il livello di rarità non è indice della forza di una carta, ma bensì della sua complessità. Per intenderci, non è affatto vero che una carta Comune sia più "debole" di una carta Leggendaria; semplicemente, le sue azioni e abilità risultano essere meno complesse ma non per questo meno efficaci. Inoltre, le carte Comuni sono molto più semplici da far salire di livello, soprattutto perché sono facilmente reperibili all'interno dei bauli.

Il livello delle carte è decisamente più importante della rarità. Ed è proprio tramite questo concetto che possiamo dare uno sguardo alla seconda risorsa, ovvero l'oro. L' oro serve principalmente per poter potenziare le proprie carte ed è una risorsa che va gestita con molta attenzione, soprattutto perché il costo degli upgrade sarà sempre più alto con l'aumentare dei livelli. Per questo motivo, un buon consiglio che possiamo darvi è quello di identificare l'archetipo di mazzo con il quale vi trovate meglio e di potenziare soltanto le carte che possono contribuire a formarlo. Le prime arene sono fatte appositamente per farvi sperimentare diverse strategie, e vi capiterà sicuramente di migliorare alcune carte che, poi, in un secondo momento non userete più; l'importante, ed è bene ribadirlo, è non farsi prendere dalla foga di voler potenziare tutto.
Un'altra risorsa che bisogna gestire è il tempo. Il tempo regola le meccaniche di sblocco dei bauli e di richiesta delle carte che potete fare al vostro clan. Ottimizzare queste due procedure può portare a grossi guadagni in termini di oro e carte. Per intenderci, è consigliabile iniziare lo sblocco di bauli "brevi" (come il Baule d'argento, della durata di 3 ore) durante il giorno o quando siete più attivi, e conservare per la notte i bauli con tempi di sblocco più lunghi (come ad esempio il Baule d'oro, della durata di 8 ore). Ovviamente cercate di tenere sempre piene le quattro slot, in modo che, appena aprite un baule, potete cominciare lo sblocco del successivo.

Abbiamo classificato le gemme come risorsa "secondaria", vediamo il perché: le gemme possono essere usate per comprare bauli e oro all'interno del Negozio, per aprire i bauli senza dover aspettare il tempo di sblocco ma, soprattutto, per poter partecipare alle Sfide. Se non è vostra intenzione investire del denaro reale all'interno di Clash Royale, evitate assolutamente di sprecare gemme per comprare dal Negozio e per velocizzare l'apertura dei bauli. Il modo migliore per investire le gemme è comprare le entry per poter partecipare alle Sfide ( Classica, Grandiosa e le Sfide speciali che vengono proposte settimanalmente). Le Sfide sono accessibili a partire dal livello 8, ma vi consigliamo di parteciparvi soltanto quando avrete almeno un mazzo con tutte le carte al livello Torneo. Inizialmente le Sfide possono sembrarvi parecchio ostiche, ma con il tempo imparerete ad andare avanti in esse, e ciò vi frutterà grandi guadagni in termini di risorse.
Concludiamo questa prima parte della guida citando i migliori modi per ottenere risorse: primo tra tutti è sicuramente il clan. Il clan vi permette non solo di richiedere carte (come già accennato in precedenza) ma anche di donarle. Donare le carte che non utilizzate è uno dei modi più efficienti per guadagnare oro e punti esperienza. Inoltre, è fondamentale entrare in un clan che riesce ad ottenere ogni weekend il Baule del clan al livello 10, che vi garantisce un'ottima "paghetta" settimanale in termini di oro e carte. Un altro guadagno rilevante è quello derivato dal Baule della corona, che potete aprire giornalmente conquistando 10 corone in qualsiasi modalità all'interno del gioco (escluse ovviamente le amichevoli). Infine, ultime arrivate ma non meno importanti, sono le Missioni che, in seguito al recente aggiornamento di Dicembre, garantiscono sempre un "regalo giornaliero" che, seppur misero, può tornare comunque utile.

Gestione della battaglia

Dopo aver parlato della gestione delle risorse, analizziamo ora la parte più "attiva" di Clash Royale, ovvero la battaglia. Indipendentemente dal mazzo e dalla strategia che avete deciso di utilizzare, ci sono una serie di piccoli concetti che, se tenuti in debita considerazione, possono aiutarvi a prevalere all'interno dell'arena.
Il parametro fondamentale, da tenere sempre sotto controllo, è l' elisir. Generalmente, e soprattutto nelle prime arene, le partite vengono vinte dal giocatore che riesce a sfruttare l'elisir più efficientemente rispetto all'avversario. Ad esempio, se venite attaccati con Domatore di cinghiali e Goblin (6 elisir in totale) e vi difendete con Cannone e Tronco (5 elisir in totale) avrete 1 elisir di vantaggio da sfruttare a vostro favore nel corso della battaglia. Chiaramente non è necessario mettersi a contare l'elisir consumato dall'avversario per tutta la durata dell'incontro, anche perché in questo modo non sarete mai concentrati appieno sulla partita. Ciò che invece si può fare, è imparare a tenere traccia delle carte dell'avversario, soprattutto per quanto riguarda gli Incantesimi. Se ad esempio la vostra carta Orda di sgherri (5 elisir) viene annientata dall'incantesimo Frecce (3 elisir), non dovete demoralizzarvi, ma bensì iniziare a contare il numero di carte giocate dal vostro avversario in seguito alle Frecce.

Infatti, l'incantesimo che vi ha distrutto l'Orda di sgherri tornerà nella mano dell'avversario dopo che quest'ultimo avrà messo in gioco altre 4 carte. Il vostro obiettivo nel corso di questa ipotetica battaglia sarà dunque quello di far usare l'incantesimo Frecce contro un'altra vostra carta (meccanica di base nei cosiddetti mazzi bait, ovvero esca), in modo da poter liberare la strada alla vostra Orda di sgherri. Un'alternativa, se utilizzare un mazzo dal basso costo medio di elisir, è quella di rigiocare l'Orda di sgherri prima che l'avversario abbia giocato 4 carte in seguito alle Frecce.
Lo stesso ragionamento può essere fatto con la win condition del vostro avversario, ovvero quella carta esclusivamente per fare danni alle vostre torri, come ad esempio il Domatore di cinghiali o il Barile goblin. Tenendo traccia della win condition, potrete sempre essere pronti a difendervi e, quando sarete più esperti, anche essere in grado di anticipare le mosse del nemico. Una volta entrati in confidenza con questa strategia, che ovviamente richiederà del tempo per essere assimilata, sarete già ad un ottimo punto per quanto riguarda la corretta gestione della battaglia.

Passiamo dunque a dei concetti basilari e più immediati da apprendere, ma comunque molto utili. All'inizio di ogni battaglia, è vivamente consigliato aspettare che la vostra barra dell'elisir sia piena prima di effettuare una qualsiasi mossa. In questo modo, se l'avversario dovesse attaccarvi, avrete diverse possibilità per difendervi e far partire un contrattacco. Per evitare che l'avversario possa fare lo stesso con voi, evitate perciò di giocare come prima carta la vostra win condition, ed iniziate piuttosto con una truppa difensiva o a basso costo di elisir per scoprire le carte del nemico. Detto questo, cercate assolutamente di evitare il contatto con la Torre del re dell'avversario se non avete prima abbattuto almeno una Torre della principessa. Una volta attivata, la torre centrale inizierà ad apportare danni alle vostre truppe proprio come fanno di default le torri della principessa, complicando consistentemente ogni vostro futuro attacco.Se volete approfondire le meccaniche legate alla battaglia, un ottimo spunto vi verrà dato dalle partite che potete trovare all'interno del gioco nella sezione TV Royale. In particolare, il nostro consiglio è quello di guardare gli incontri dell' Arena leggendaria, in modo da poter osservare le strategie dei giocatori più esperti. Ovviamente, soprattutto se siete in buona confidenza con la lingua inglese, cercate di seguire i canali Youtube di giocatori professionisti o caster famosi, come Surgical Goblin, Orange Juice e Clash With Ash.

Per quanto questa guida possa essere approfondita, siamo consapevoli di aver trattato soltanto la punta dell'iceberg dei contenuti strategici presenti in Clash Royale. Il gioco di Supercell è in grado di mettere alla prova le vostre abilità gestionali anche al di fuori delle arene di battaglia, specialmente durante i primi mesi di gioco. Speriamo dunque che i nostri consigli possano essere utili a farvi risparmiare tempo e, perché no, anche un po' di denaro nel vostro cammino verso l'Arena leggendaria di Clash Royale.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :