Magazine Tecnologia

Codemasters firma per la licenza WRC ma dal 2023 in poi

Creato il 01 giugno 2020 da Edoedo77 @IlVideogiococom

Anche i rally vanno a Codemasters: lo sviluppatore britannico ha firmato un accordo per la licenza ufficiale WRC. Secondo quanto riferito da GamesIndustry, la partnership durerà quattro anni ma a partire dal 2023.

Attuale detentore della licenza sul Mondiale Rally della Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA) è Big Ben Interactive con Kylotonn Racing Games che sta sviluppando WRC 9 in arrivo a settembre. Ed a tal proposito, lo stesso sodalizio aveva annunciato nel marzo scorso che avrebbe gestito anche WRC 10 e WRC 11. Evidentemente, in futuro ci sarà questo cambio della guardia. Licenza che, ricordiamo, in passato era appannaggio della italiana Milestone. Ultimo titolo sviluppato dal team milanese è stato WRC 4 nel 2013.

Codemasters ha così rinforzato il suo feeling con i racing anche a ruote coperte. Ricordiamo che la software house inglese dal 2009 è titolare dei diritti per la realizzazione del gioco ufficiale della Formula 1. Ed F1 2020 debutterà fra tre settimane, il 23 giugno, mentre nella sua line-up figura DiRT che è una sorta di continuazione di Colin McRae. Il venturo DiRT 5 è stato annunciato poche settimane fa anche per le console next-generation.

Nel novembre del 2019, inoltre, la factory di Southam aveva anche acquisito Slighty Mad Studios, sviluppatore della serie Project Cars.

Codemasters realizzerà i giochi della serie WRC per console, Pc e piattaforme mobili tra il 2023 ed il 2027. Presumibilmente da WRC 12.

WRC è uno dei più grandi campionati di corse al mondo con oltre 830 milioni di spettatori in oltre 150 Paesi di tutto il mondo.

Codemasters firma per la licenza WRC ma dal 2023 in poi

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog