Magazine Società

Colmegna e Voldomino, ancora emergenza rifiuti: pochi giorni fa in strada una lavatrice

Creato il 17 luglio 2018 da Stivalepensante @StivalePensante

Sacchi pieni di vetro, plastica e carta, materiale edile gettato a bordo strada insieme ad elettrodomestici vecchi e divenuti inutilizzabili: gli scenari simbolo dell' inciviltà continuano a manifestarsi davanti agli sguardi increduli dei luinesi residenti in periferia, con il caldo estivo di queste settimane che rende la situazione maggiormente invivibile.

Passano i mesi ma nulla sembra essere cambiato per gli abitanti di Colmegna e Voldomino. A confermarlo è il legame tra le vecchie immagini, inviate alla redazione per documentare il degrado, e le nuove segnalazioni, che spingendosi oltre lo sconforto riportano in primo piano un interrogativo ben noto: " Perché solo le periferie sono sporche? "

Chi vive lontano dalle zone centrali non ha mai smesso di domandarselo, mentre si moltiplicano per numero di unità e ingombro i sacchetti maleodoranti ammassati senza ritegno entro la piccola piattaforma ecologica di via Berra, dove l'installazione di una telecamera provvisoria, posizionata in seguito agli episodi di circa un anno fa, non ha prodotto i risultati auspicati. Stessa sorte per la piazzola di via Torretta, sempre a Colmegna, frazione per la quale l'emergenza pulizia aveva spinto l'amministrazione a valutare l'aggiunta di un nuovo punto di raccolta, dotato di sistema di accesso. Risale al febbraio scorso il raggiungimento di un'intesa con il comitato cittadino (relativa inoltre al piano per la realizzazione di un nuovo parcheggio proprio in via Berra, ndr), di cui si attendono tuttora gli sviluppi.

Ulteriori appelli si inseriscono poi nel quadro descritto, ed evidenziano la volontà di non abbassare la guardia di fronte al fenomeno, ancora tristemente ingestibile. "So che la discarica di via Gorizia è già stata oggetto di segnalazioni con tanto di foto - scrive alla redazione una lettrice di Voldomino - ma purtroppo, dopo la fallimentare posa di una ridicola telecamera ad un metro e mezzo di altezza, rubata o distrutta quasi immediatamente, si assiste al continuo via vai di gettatori di rifiuti abusivi, che ormai spaziano anche nella zona circostante. Lo testimonia l'abbandono di una lavatrice che risale soltanto a pochi giorni fa. Ma era così difficile posizionare un palo di almeno tre metri su cui applicare l'apparecchio?"

La conclusione della sua missiva è infine l'ennesimo richiamo alla questione che preoccupa una buona fetta della comunità. E che rimane al momento priva di risposte: "E' possibile che Luino sia bella e pulita solo sul lungolago, mentre prosegue questo scempio di rifiuti nelle nostre belle e verdi campagne? Ai posteri l'ardua sentenza".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :