Magazine Cucina

Colombo Dry Gin

Da Smartina @martismartina

m4552a

Il Colombo Gin contiene 7 diverse botaniche: ginepro, semi di coriandolo, angelica, radice di liquirizia, cannella dello Sri-Lanka, foglie di curry e radice di zenzero. Questo gin è stato descritto come il London Dry style “definitivo”, in quanto offre una netta predominanza dell’aroma di ginepro bilanciato da “una bellissima miscellanea di soffuse note speziate” ed è prodotto artigianalmente in piccoli lotti utilizzando un alambicco di rame.

Durante la Seconda Guerra Mondiale era vietato produrre gin al di fuori dell’Impero Britannico in quanto gli ufficiali di dogana non pensavano fosse possibile produrre un London Dry di buona qualità fuori dall’Inghilterra. Però la perseveranza delle Rockland Distilleries ha portato a una norma chiamata Ceylon Made Foreign Liquor (CMFL), che ha concesso la produzione di gin Sri Lanka (ora Ceylon) e la creazione del Colombo Gin. Questa regola è stata estesa all’India e circa nello stesso periodo si è formata la Indian Made Foreign Liquor.

A causa della guerra i canali commerciali erano bloccati e quindi la ricetta originale era distillata a partire dalle botaniche locali. Oggi invece la distilleria ha rimpiazzato alcuni ingredienti in favore della “ricetta tradizionale del London Dry gin” creando un Colombo Gin che ha definito “l’originale riportato in vita.”


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines