Magazine Cinema

Comb you anger

Creato il 10 ottobre 2019 da Paolo_ottomano @cinemastino
Comb you anger

Passar più tempo a prendersi cura dei cani di qualcun altro di quanto non ne passi a badare a se stesso. Dogman, toelettatore di cani, ha una pazienza infinita, si fa mettere i piedi in testa, ma fino a quando? Matteo Garrone ce lo racconta con bravi attori, appositamente sgraziati e antipatici, senza mai uscire da un non luogo che tanti conosceranno: periferie brutte, sporche, cattive, popolari.

He spends more time washing, drying and combing dogs than taking care of himself. Maybe is a doggy himself, a submissive animal maybe on the verge of kicking ass. Matteo Garrone tells his story the best way he could: he meticulously picks ugly faces and rotten suburbs, something so distant and yet so familiar. Dogman, in 400 blows

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines