Magazine Cucina

Come fare delle piante grasse in carta

Da Caseperlatesta @Caseperlatesta

Amo le piante grasse: il fatto poi che si chiamino anche succulente mi fa sempre sorridere. La loro cicciosità allegra mette sempre di buon umore. Ma c’è un ma… non riesco a farle vivere in casa mia per più di 10 – 15 giorni. Forse sono le troppe cure che prodigo instacabile, mi sembra che siano sempre un po’ secchine. Dal momento quindi che non riesco a far crescere delle succulente vere, le ho realizzate in carta. Se vuoi ti faccio vedere come fare delle piante grasse in carta!

Amiche dal pollice nero, a me! Ecco come realizzare delle piante grasse in carta: sono semplici da realizzare e montate con qualche piccolo accorgimento (che ti svelerò!) arredano e colorano gli angoli più bui della casa e dell’ufficio.

Come fare delle piante grasse in carta

Ho realizzato per Casa Facile un terrario di piante grasse in carta: trovi le istruzioni nella mia pagina di  Casa Facile, nella sezione Blogger.

Oggi ti mostro come fare questi deliziosi vasetti, che possono  essere un regalo fai da te o anche una bomboniera.

Come fare delle piante grasse in carta

Cosa serve:

Come fare delle piante grasse in carta

Come fare:

*ritaglia le sagome e riportale sul cartoncino colorato e curva leggermente le foglie usando il dorso delle forbici

*assembla le piante sovrapponendo le foglie e incollando con la colla a caldo

Come fare delle piante grasse in carta

*con il fil di ferro da fiorista crea un anello a un’estremità e fissalo con la colla a caldo sul fondo della piantina.

* sagoma l’oasis con un cutter in modo che entri nel vasetto in terracotta

Come fare delle piante grasse in carta

* fissa la pianta grassa in carta nell’oasis e riempi i vuoti nel vaso con il muschio.

Come fare delle piante grasse in carta

E’ semplice, vero? Oggi ti mostro come realizzare  il primo tipo di pianta grassa in carta, presto troverai sul blog anche tutti gli altri modelli.

Quale vorresti vedere prima?

L'articolo Come fare delle piante grasse in carta proviene da Caseperlatesta.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines