Magazine Cucina

Come fare il sorbetto senza gelatiera

Da Alessandratioli
Come fare il sorbetto senza gelatiera
Come fare il sorbetto senza gelatiera. Il sorbetto arriva in Italia partendo dalla Cina, dove già nel VII secolo a.C. si consumavano bevande ghiacciate al sapore di frutta.
Attraversando il Medio Oriente ne acquista il nome, visto che il nostro termine sorbetto deriva dal turco sherbet che significa bevanda fresca che a sua volta deriva dall'arabo sharab, "sorbire". È a partire dalla fine del 1500  che si comincia a scrivere di sorbetti, nel Discorso sopra il bever fresco del 1602 scritto da Jacopo da Castiglione e nel libro del Peccana dal titolo Del bever freddo del 1627. Si dissertava soprattutto degli effetti negativi o benefici che potevano avere questi cibi freddi sull'organismo umano, una querelle che si protrasse fino al 1775  quando il napoletano Filippo Baldini scrisse il libro intitolato De' sorbetti nel quale è sostenuta la tesi della salutarità dei sorbetti. Quindi sano oltre che buono il sorbetto si caratterizza per la leggerezza e la versatilità, adatto a "separare" i sapori di un pranzo o nell'attesa che il pasto venga servito, può essere preparato facilmente a casa senza l'aiuto di particolari attrezzature.
La cucina economica vi insegna come fare il  sorbetto, di fragole, senza gelatieraIngredienti per sei persone500 g fragole200 g zucchero250 ml acqua
Versate lo zucchero e l'acqua in una casseruola, e trasferite il tutto sul fuoco. Cuocete per 2/3 minuti, il tempo necessario affinché lo zucchero si sciolga. Lasciate raffreddare completamente il composto e nel frattempo ponete nel freezer un contenitore che vi occorrerà per il sorbetto.Lavate e mondate le fragole, quindi tagliatele grossolanamente e riducetele in purea con un frullatore a immersione. Con un colino a maglie fitte filtrate la purea di fragole per eliminare i semini della frutta.Riprendete lo sciroppo, ormai freddo, e mescolatelo alla purea di fragole; tirate fuori dal freezer il contenitore e versate all'interno la miscela di fragole e zucchero. Mettete il contenitore nel freezer: ricordate di riprendere il contenitore dal freezer a intervalli regolari di 30 minuti per mescolare il composto con un cucchiaio, questo farà in modo che la superficie non cristallizzi. Ripetete l'operazione a intervalli regolari per almeno 4 ore. Il sorbetto deve apparire cremoso e senza cristalli di zucchero: se necessario lasciate il sorbetto in freezer per più ore (il tempo è indicativo, dipende dal vostro freezer), mescolando spesso il sorbetto. Potete conservarlo per pochi giorni all'interno del freezer e, se necessario, lasciatelo qualche minuto a temperatura ambiente prima di servirlo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines