Magazine Creazioni

Come fare un orto sul terrazzo

Da Mcd

Come fare un orto sul terrazzo


Possiamo coltivare un orto sul balcone o il terrazzo? Certamente!anche se non abbiamo a disposizione grandi spazi, per realizzare un piccolo orto tutto nostro possiamo anche usare usare un balcone, un terrazzino o un semplice davanzale.
Se invece avete la fortuna di possedere un vero terrazzo, potrete sbizzarrirvi davvero con le coltivazioni più bizzarre!

Come prima cosa dobbiamo scegliere le piante giuste per sfruttare lo spazio ( poco o molto) che abbiamo a disposizione.
Quindi procuriamoci una fioriera adatta ad accogliere le varietà che sceglierete di coltivare.
Per accogliere circa 15 piantine, dovrà essere lunga almeno 100 cm, larga e alta 50 cm e deve essere munita di un piccolo serbatoio per l'acqua della capacità di 6 litri, in grado di garantire agli ortaggi un'autonomia idrica di 7-15 giorni.
Occorrerà anche dell'argilla espansa per mantenere il terreno sempre umido ed evitare ristagni d'acqua pericolosi per le radici + 3 sacchi di terriccio miscelato con la torba da 50 litri e il concime organico o di sintesi a lenta cessione.

IMPORTANTE: La principale regola per riutilizzare del terriccio usato è quella di mantenerlo pulito e arieggiato durante i periodi invernali avendo l'accortezza di non abusare con le monoculture.
A questo punto rechiamoci dal vivaista per scegliere cosa coltivare tra:

Lattuga: la cosa essenziale è che il contenitore sia alto almeno 20-30 cm e largo 40. Già dopo poco più di un mese sarà pronta per la prima raccolta e proseguirà la produzione fino a metà novembre.

Basilico, maggiorana, rosmarino,origano: il contenitore dovrà essere profondo almeno 20 cm e largo minimo 10 cm.

Fragola: per le fragoline è meglio utilizzare contenitori singoli profondi 40-50 cm e larghi almeno 20-30.

Prezzemolo: la profondità minima del vaso deve essere di 30-40 cm e 20 in larghezza. A 40-60 giorni dal trapianto, le foglie sono pronte
Attenzione a non posizionare il prezzemolo direttamente al sole, dato che non ama il sole diretto e preferisce un posto in mezz'ombra.

Pomodoro: sono necessari contenitori da 30-40 cm di profondità e 30 di larghezza. I primi frutti faranno capolino dopo 80-90 giorni dal trapianto.

Se invece abbiamo a disposizione fioriere medio-piccole, possiamo seminare in primavera alcune varietà di peperoni o melanzane. Attenzione solo a non posizionare il prezzemolo direttamente al sole, dato che non ama il sole diretto e preferisce un posto in mezz'ombra.

E ora occupiamoci dei rimedi naturali conto gli insetti infestanti
Contro i pidocchi delle piante sono efficaci alcuni spicchi d'aglio messi nel terreno. Contro le formiche mettere del peperoncino tritato sul terreno
Contro le lumache prendere dei piattini metterci un po' di birra
Mentre la muffa grigia sulle foglie si toglie con acqua e bicarbonato.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog