Magazine Psicologia

Come gestire la frustrazione 3 consigli pratici

Da Psychomer

Come gestire la frustrazione 3 consigli pratici : Il senso di frustrazione è certamente una delle sensazioni peggiori che si possano vivere durante la propria esistenza.

Senso di frustazione

Dal punto di vista psicologico la frustrazione è "uno stato psicologico che infonde un profondo senso di sconfitta, che insorge quando ci si ritrova di fronte a difficoltà che si avvertono come insormontabili."

La frustrazione però può agire sul proprio stato di benessere psichico e lo si può avvertire anche nel momento in cui non si ha il mancato appagamento o raggiungimento di un desiderio.

La frustrazione genera così un periodo di stallo, che molto spesso ci allontana anche dalla felicità, tutto diventa grigio è da questo deriva solo un forte senso di tristezza, che porta poi a non voler far nulla.

La frustrazione se si protrae a lungo può portare ad una patologia più seria come la depressione o la depressione cronica.

Come gestire la frustrazione?

Ecco 3 consigli pratici per superarla e sentirsi nuovamente felici.

Vedere i lati positivi della propria vita

Uno dei primi consigli pratici per superare il senso di frustrazione prevede di cambiare il punto di vista dal quale osserviamo la nostra vita.

Se la frustrazione deriva dal lavoro, concentratevi sulla famiglia o viceversa a seconda dei casi. Insomma cercate qualcosa di bello per cui vale la pena sorridere.

Fate una lista e scrivete tutto ciò che c'è di bello nella vostra vita, vedrete che starete meglio.

Focalizzati sui tuoi obbiettivi

La frustrazione spesso deriva dalla difficoltà a raggiungere un determinato obbiettivo. Il fallimento non è un motivo per lasciare un progetto o un sogno, se proprio pensi che quella strada sia chiusa, preparati a focalizzarti su un nuovo obbiettivo.

Pratica Sport

Può sembrare strano ma il detto "mente sana in corpore sano" è più che giusto, quindi un consiglio per superare la frustrazione è proprio quello di dedicarsi allo sport.

Scegliete quello che preferite e scaricate tutti i pensieri negativi nello sport.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog