Magazine Cultura

Come si diventa autore indipendente?

Da Marcofre

Come si diventa autore indipendente?

chi sono come scrittore

" data-orig-size="700,463" sizes="(max-width: 300px) 100vw, 300px" data-image-title="tumblr_ndyfvm0EwX1tubinno1_1280" data-orig-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg" data-image-meta="{"aperture":"4","credit":"","camera":"","caption":"","created_timestamp":"1408728505","copyright":"","focal_length":"50","iso":"400","shutter_speed":"0.003125","title":"","orientation":"0"}" width="300" data-medium-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg?w=300" data-permalink="https://marcofreccero.com/2014/11/26/capire-chi-sono-come-scrittore/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_1280/" alt=" " height="198" srcset="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg?w=300&h;=198 300w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg?w=600&h;=396 600w, https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg?w=150&h;=99 150w" class="size-medium wp-image-7810 alignleft" data-large-file="https://marcofreccero.files.wordpress.com/2014/11/tumblr_ndyfvm0ewx1tubinno1_12802.jpg?w=584" />

di Marco Freccero.

Pubblicato su YouTube il 21 maggio. Ripubblicato su questo blog il 22 maggio 2020.

Già, come si diventa autore indipendente?
Provo a rispondere (senza avere la pretesa di essere davvero esaustivo, come dicono quelli bravi).

Molti credono che si diventi un autore indipendente scrivendo un libro (un romanzo, oppure una raccolta di racconti come ho fatto io).
E poi pubblicando per esempio su Amazon.
Non è esatto.

Innanzitutto un autore indipendente è una persona che ha letto libri in quantità industriali. Che trova sempre il tempo per leggere, e se non ha i soldi per acquistare i libri, li acquista usati, oppure frequenta le biblioteche che, come si sa, sono aperte a tutti e gratuite.

Quindi, non è la scarsità di denaro che può fermare una persona che vuole leggere davvero, e magari un giorno scrivere.

Parliamoci chiaro: ormai pubblicare non incuriosisce più nessuno perché grazie alla tecnologia, con pochi clic chiunque lo può fare. Pubblicare perciò non ti rende un autore indipendente. Sei solo uno che pubblica uno o più libri.
Uno dei tanti.

Secondo me, un autore indipendente è uno che mette mani al portafogli.
Investe.
Spende.
Per esempio: si rivolge a un grafico che gli realizzerà una copertina professionale per il suo libro (a meno che non sia un grafico lui stesso).

Acquisterà un dominio per il proprio blog.
Acquisterà libri che lo aiutino a capire il funzionamento dell’autopubblicazione; o libri che parlano di come fare auto-promozione, o come creare una newsletter che sia aperta, letta e apprezzata.
Perché vuole arrivare preparato al momento della pubblicazione; ed evitare di affollare i gruppi su Facebook o altrove con domande del tipo: “Ma Amazon vuole soldi per pubblicare il mio libro?”.

Basterebbe usare quella cosa chiamata Internet per scoprirlo con pochi clic.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog