Magazine Coppia

Come si puo’ superare un tradimento?

Da Dott.ssa Katjuscia Manganiello - Pesaro

COME SI PUO’ SUPERARE UN TRADIMENTO?Scoprire un tradimento è una ferita molto grande e penosa per una coppia tanto da metterne in discussione la sua solidità. Molte coppie non riescono a superare questo dolore e preferiscono la strada della separazione. Ce ne sono altre, però, che con fatica, rabbia e paura hanno la forza di guardare il tradimento per elaborarlo e ricominciare un giorno dopo l’altro a vivere di nuovo la relazione. La psicoterapia di coppia è lo strumento che aiuta i partner a guardarsi di nuovo, a raccontarsi, a esprimere le proprie emozioni e a riavvicinarsi.
Non è una strada semplice e spesso neanche veloce, richiede tempo, pazienza e coraggio ma chi la prova e arriva in fondo trova un rapporto migliore, più autentico e maturo. Una grande soddisfazione per entrambi i partner. Alcuni momenti del percorso si ripetono nelle diverse coppie etero e omosessuali, sono fasi di passaggio, necessarie a superare le forti emozioni e a lasciarle andare per quanto è possibile. Ve ne descrivo alcuni:

IL BISOGNO DI SAPERE TUTTO, DI CONTINUO. In molte coppie, accade soprattutto all'inizio del percorso che il partner tradito abbia un forte impulso a chiedere come sono andate le cose, anche nei particolari, più e più volte diventando quasi un’ossessione. E’ un forte bisogno che dentro allo spazio di psicoterapia può essere espresso senza trasformarsi in autolesionismo. La psicoterapeuta aiuta a non eccedere dove non necessario e a trovare un senso a ciò che viene ascoltato. La psicoterapeuta consente di esprimere questo bisogno e allo stesso tempo dargli un contenitore che protegge e mette un limite.LA RABBIA, LA PERDITA DI FIDUCIA. Emergono forti nel partner tradito due sentimenti: la rabbia che vorrebbe distruggere tutto e la perdita della fiducia che non trova il terreno per ricostruire. Quindi per andare avanti è fondamentale affrontare questi due sentimenti. Attraverso la rabbia il partner ferito vorrebbe annientare quanto accaduto per non trovarsi a vivere una ferita tanto grande. Il compagno/a con il sostegno della psicoterapeuta, ha il compito di accogliere questo sentimento ma anche di mettere un limite per evitare che distrugga tutto. La capacità di fermare la rabbia aiuta la coppia a ritrovare una prima sicurezza, luogo dove fermarsi a farsi consolare e guidare verso la costruzione di una nuova fiducia.RICOSTRUZIONE.La coppia, dopo aver espulso tutte le parti più buie inizia a guardarsi meglio dentro. Spesso si scopre che c’erano insoddisfazioni da parte di entrambi, vecchi rancori mai affrontati, insicurezze personali non espresse. I partner iniziano a vedersi diversamente, a conoscersi più a fondo, a comunicarsi in modo più autentico pensieri e desideri che prima non osavano mostrare. Siamo vicini al termine della psicoterapia momento in cui i partner sentono di stare insieme non nonostante il tradimento ma anche attraverso di esso. Naturalmente non tutti arrivano all'ultima fase, occorre essere entrambi fortemente motivati e convinti di poterlo fare insieme. E non per tutti è la strada giusta da percorrere, infatti, restare insieme non è l’unica scelta possibile né la migliore. Sicuramente, però, la psicoterapia potrà offrirvi lo spazio necessario per aiutarvi a capire cosa è giusto per voi. Non restate soli di fronte ad un dolore tanto grande. Dott.ssa Katjuscia Manganiello | Psicologa Psicoterapeuta Tel. 349 6347184Studio di Psicologia e Psicoterapia | via XI febbraio, 63 - 61121 Pesaro (PU)

e-mail [email protected] Autore

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog