Magazine Letteratura per Ragazzi

Come vendere i libri usati: indirizzi utili e siti online

Da Caffenero
Come vendere i libri usati: indirizzi utili e siti online

Se devo essere sincera non vorrei mai dover cercare dove vendere libri usati. Sogno una libreria immensa, ma devo fare i conti con lo spazio di casa. Sono una terribile accumulatrice, soprattutto quando si tratta di libri. Scegliere quali libri scartare è una vera tortura, ma lo faccio almeno una volta all'anno. E poi? Dove portare a vendere i libri vecchi?

Ci sono libri da cui non mi separerei mai. Sono molto affezionata ai libri da bambini che ho letto ai miei figli, a quelli che sono rimasti intatti dai tempi della mia infanzia. Ho una piccola collezione di libri per ragazzi in edizioni vecchissime e mi piace sfogliarli per vedere quelle vecchie illustrazioni. Avete mai provato a leggere l'italiano dei libri degli anni '50? Sembra un'altra lingua, ma è questo il bello.

Per ragioni di spazio si arriva a decidere di fare selezione tra i libri in casa: cosa tenere e cosa scartare. Dall'ultimo repulisti (dovrei modernizzarmi e chiamarlo 'decluttering dei libri') ho messo insieme 5 scatoloni di libri. Sono romanzi che non vorrei più rileggere, libro che ho comprato in formato digitale perché più comodo (il problema di spazio è terribile!) o libri che non mi sono piaciuti. Eccoci al punto, adesso dove porto i libri vecchi?

Dove vendere libri scolastici usati

Su questo argomento ormai penso di essere abbastanza esperta, essendoci passata da poco con i figli. Sono arrivata a una conclusione molto drastica, che decimerà la lista dei siti di libri scolastici usati:

  1. librerie scolastiche fisiche: andate nelle librerie che hanno un sito internet e proponente i vostri libri scolastici, fatelo però solo da giugno a luglio, oltre avreste grossi problemi a farli accettare;
  2. non valutate solo il Libraccio: ci sono tante librerie scolastiche che comprano l'usato, per trovarle provate a cercare su Amazon il codice ISBN del libro che volete vendere, selezionate i venditori e leggete quali negozi sono nella vostra zona;
  3. i libri che non vi sono stati presi in libreria potete venderli online: si inserisce il codice ISBN nelle sezioni dei siti che trattano la scolastica e avete subito idea di quanto potete guadagnare, in questo caso dovrete preparare l'imballo con cui spedirli, stampare la lettera di vettura che vi manda il sito e prenotare il loro corriere (le spese di spedizione variano da sito a sito e vengono scalate dai vostri guadagni). I siti da verificare per vendere libri scolastici sono:
    1. Libraccio.it
    2. LibreriaUniversitaria.it
    3. Coop tramite Librochevuoitu.it

Dove vendere romanzi

Il settore dei romanzi è molto più complesso sull'usato. Ho fatto la prova di inserire i codici ISBN nei siti indicati qui sopra per la scolastica e non ne accettavano nemmeno uno, pur essendo libri recenti e in edizione rilegata. Per vendere romanzi usati le soluzioni sono due: tramite intermediari o in autonomia.

Vendere i libri tramite intermediari

Come intermediari possiamo considerare mercatini dell'usato e librerie con sezione di libri usati. I mercatini tengono i libri in conto vendita, dal prezzo finale tratterranno il 50%. Non avete la certezza di vendere e il prezzo iniziale potrebbe scendere con i mesi. Le librerie dell'usato spesso acquistano subito i libri, che valutano in percentuale sul prezzo di copertina (il 30% circa) se il libro è recente oppure a forfait se sono libri vecchi.

Vendere i libri da soli

Se provate a vendere da soli i libri usati, potrete guadagnare di più, non dovendo spartire parte del ricavato con un intermediario. Dovrete però occuparvi da soli di imballo e spedizioni, che hanno un costo da calcolare sul ricavo oltre al tempo necessario per fare la coda in posta. Diversamente dalla vendita in libreria o in un mercatino, non vi libererete subito dei libri, ma dovrete attendere che siano acquistati per poterli spedire.

Siti per vendere libri usati

Oltre ai già citati Libraccio e LibreriaUniversitaria ci sono altri siti di vendita libri usati. Servirà come vetrina per creare annunci dei vostri libri in vendita, ma dovrete provvedere voi alla gestione della trattativa e alla spedizione. Alcuni siti hanno una commissione sulle vendite.

Possiamo mettere annuncia anche su siti dell'usato più generici:

Vendere i libri usati con Libraccio

Dobbiamo distinguere i canali di vendita: online e tramite le librerie. Per vendere libri su Libraccio.it dovete inserire il codice ISBN nella sezione dedicata all'acquisto libri usati, premere invio e sperare che la risposta del sistema sia positiva. Ho provato con molti titoli anche recenti, ma non erano interessati al riacquisto. Diverso è il discorso per i testi scolastici, in quel caso erano interessati e avrei dovuto preparare l'imballo e attendere il corriere. Il costo della spedizione viene scalato dall'importo concordato. Arrivati in sede i libri vengono rivalutati, si riceve un rapporto che può confermare il preventivo o rifiutare alcuni libri. Se va tutto bene, ricevete il pagamento in contanti o con buoni acquisto sui loro siti. Nel secondo caso la valutazione è più alta.

Vendere i libri usati su Amazon

Da qualche tempo la procedura di Amazon per le vendite di libri usati sono cambiate. Oggi se proviamo a guardare come funziona la vendita di libri usati con Amazon, la prima cosa che leggiamo sul loro sito è che ci viene richiesto un importo mensile di 39 euro. Non prevedo di guadagnare tanto dai miei libri da potermi permettere di coprire alcuni mesi di servizio, quindi ho scartato questa possibilità.

Altri canali per vendere libri usati

  • Gruppi Facebook: i sono gruppi dedicati alla vendita di libri usati. Spesso sono gruppi molto grandi, dove è anche difficile gestire le notifiche.
  • Gruppi di vendita locale: molte cittadine hanno gruppi Facebook dedicati alle vendite dell'usato, provate a cercare il nome della località dove abitate o qualche centro più grande in zona. Non sono specializzati in libri ma potete proporre dei pacchetti di titoli sullo stesso tema e fare un prezzo forfetario.
  • Marketplace di Facebook: è un'altra possibilità del social network che copre una zona geografica maggiore del paesino, ma più organizzato con categorie di prodotti.

In conclusione

Dividerò i libri dei miei 5 scatoloni in base ai possibili canali di vendita. La mancanza di spazio gioca un ruolo importante: se davano fastidio sulla libreria, immaginatevi quanto siano gestibili negli scatoloni. Per questo motivo scarterò le soluzioni che prevedono vendite di libri uno a uno, tranne per alcuni titoli rari. I libri in edizione economica non hanno mercato, li porterò al bookcrossing. Alcuni libri per bambini li poterò in biblioteca.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog