Magazine Sport

Coppa d’Africa 2019, 3a giornata: Ghana e Mali avanti, brivido Tunisia. Il quadro degli ottavi

Creato il 02 luglio 2019 da Agentianonimi

Finalmente si conclude l’infinita fase a gironi della Coppa d’Africa 2019, coi match del gruppo E e del gruppo F: alle 18 erano in campo Benin-Camerun e Guinea Bissau-Ghana, alle 21 invece ecco Mauritania-Tunisia e Angola-Mali. Si sono così definite tutte le 16 qualificate agli ottavi di finale, ma soprattutto le terze che vengono ripescate: passano ugualmente Guinea (4), RD Congo (3), Sudafrica (3) e Benin (3). Piange il Kenya, out per una pessima differenza reti, piange l’Angola che esce con 2pti in tre partite. Andiamo a ripercorrere le gare disputate in giornata, e il tabellone degli ottavi.

BENIN-CAMERUN 0-0: PARI CHE VA BENE A ENTRAMBE– Un pari sta bene a entrambe le squadre, vista la situazione delle terze, e i tecnici lo sanno. Il Benin cambia qualche elemento nel suo 4-1-4-1: Allagbe; Barazé, Adenon, Verdon, Kiki; Adeoti; Dossou, Sessegnon, Mama, Djigla; Mounié nell’undici scelto da Dussuyer. Risponde con un 4-3-1-2 mai provato prima d’ora il Camerun: Onana; Fai, Ngadeu, Yaya Banana, Oyongo; Anguissa, Kunde, Djoum; Choupo-Moting; Bahoken, Toko Ekambi sono gli undici in campo per i Leoni Indomabili. Parte forte il Camerun, che con una vittoria blinderebbe il primo posto: occasione molto interessante per Choupo-Moting, ma Allagbe devia leggermente e la sfera si spegne a lato. Il Benin reagisce senza rendersi pericoloso, il Camerun invece ha grandi occasioni in un match molto bloccato e con pochi tiri in porta: Njie colpisce a lato di poco, Yaya Banana centra la traversa col consueto inserimento da palla inattiva. 0-0 tra Benin e Camerun: scoiattoli tra le migliori terze, Leoni Indomabili secondi.

GUINEA BISSAU-GHANA 0-2: AYEW-THOMAS, BLACK STARS PRIME SENZA CONVINCERE– Dall’eliminazione sfiorata al primo posto nel girone. Il Ghana è l’Argentina della Coppa d’Africa, la squadra che passa senza convincere minimamente, almeno nella fase difensiva. Le Black Stars cambiano qualche uomo e lo schema di gioco per questo match decisivo: Ofori; Yiadom, Aidoo, Boye, Baba; Owusu, Thomas Partey, Wakaso, Kwabena; Andre Ayew, Jordan Ayew gli undici scelti da Kwesi Appiah. Risponde con un 4-4-1-1 la Guinea-Bissau di Baciro Candé: Jonas Mendes; Nanu, Juary, Djalo, Mamadu Cande; Baldé, Bura, Sory Mane, Piqueti; Pelé; Joseph Mendes. Parte forte a sorpresa la Guinea-Bissau, che prova a bucare la difesa ghanese e ottenere uno storico risultato: conclusione di Piqueti, deviazione approssimativa di Ofori e traversa. Il Ghana, privo di fatto dei senatori, reagisce con Jordan Ayew, servito da uno splendido tracciante dalla mediana: palo per il numero 9. Ayew si rifa a inizio ripresa: conclusione a fil di palo e rete del vantaggio al 46′. La selezione del Djurtus reagisce centrando un nuovo palo con Joseph Mendes, ma il Ghana chiude il match: intervento in scivolata di Thomas su un cross dalla fascia, e rete del raddoppio per le Black Stars. Si chiude così, e il Ghana è primo nonostante un gioco poco convincente.

GRUPPO F, LA CLASSIFICA: Ghana 5, Camerun 5, Benin 3, Guinea-Bissau 1.

ANGOLA-MALI 0-1: AQUILE PRIME, ANGOLANI FUORI DALLE MIGLIORI TERZE– La gara delle 21 è importantissima per l’Angola, che vincendo potrebbe qualificarsi agli ottavi e coronare una buona Coppa d’Africa, parzialmente sporcata dal pari contro la Mauritania. Per conquistare il successo, Vasiljevic insiste nel non scegliere Wilson Eduardo, e schiera i suoi con un 4-2-3-1: Tony; Bruno Gaspar, Dani, Bastos, Paizo; Fredy, Herenilson; Geraldo, Djalma, Mateus; Gelson Dala. Risponde con lo stesso modulo il Mali, e con la curiosità di vedere in campo… due Adama Traoré (uno del Monaco, l’altro dell’Orleans): Diarra; Sacko, Kouyaté, Wagué, Haidara; A. Haidara, L. Coulibaly; A. Traoré, A. Traoré, Doumabia; Kalifa Coulibaly per Magassouba. L’Angola la gioca come sa fare meglio: difesa e contropiede, avendo due occasioni serie e reali per segnare. Il Mali però ha tutt’altra efficacia: Adama Traoré ha una grande chance per il vantaggio, e al 37′ le Aquile passano. Amadou Haidara scaglia un autentico missile dalla distanza, pietrificando Tony: l’Angola reagisce per provare ad arrivare tra le prime tre (con un pareggio sarebbe agli ottavi), osa e rischia grosso. Marega si mangia il possibile 2-0, Tony invece salva alla disperata con un colpo di testa in tuffo, evitando un pericoloso téte-a-téte tra un avversario e la porta sguarnita. Il Mali vince ed è primo, Angola out.

MAURITANIA-TUNISIA 0-0: LE AQUILE DI CARTAGINE CONTINUANO A NON CONVINCERE– A Suez si gioca una sfida che avrà un esito sorprendente. Chi dava per scontata la vittoria della Tunisia, deve subito ricredersi, perchè le Aquile di Cartagine continuano a non convincere e chiudono la fase a gironi senza una singola vittoria, arrivando a quota 3 punti. Giresse schiera una formazione con qualche modifica: Hassen; Kechrida, Bronn, Meriah, Haddadi; Aouadhi, Skhiri; Srarfi, Sliti, Msakni; Khazri i titolari tunisini, e il tecnico francese non rinuncia al falso nueve. La Mauritania risponde con un 4-3-3: Souleymane; Diaw, Ndiaye, Ba, Abeid; Coulibaly, Dellah Yaly, Hacen; Diakité, Adama Ba, Khalil i titolari dei Mourabitunes. Parte forte a sorpresa la squadra di Corentin Martins, che ha subito un’occasione: Diakité conclude in maniera insidiosa, il non impeccabile Hassen alza in corner. Occasione anche per Hacen, e poi sale in cattedra la Tunisia: Msakni calcia a lato di poco da buona posizione, ha un’occasione anche Srarfi e poi nuovamente Msakni ha una chance. Il capitano tunisino però non riesce a sbloccare la sfida, che si conclude con un mesto 0-0: terzo pari in altrettante sfide per una deludente Tunisia, che sfiderà l’altrettanto deludente Ghana negli ottavi. Out la Mauritania.

GRUPPO E, LA CLASSIFICA: Mali 7, Tunisia 3, Angola 2, Mauritania 2.

IL TABELLONE DEGLI OTTAVI

5/7 h. 18: Marocco-Benin
5/7 h. 21: Uganda-Senegal
6/7 h. 18: Nigeria-Camerun
6/7 h. 21: Egitto-Sudafrica
7/7 h. 18: Madagascar-RD Congo
7/7 h. 21: Algeria-Guinea
8/7 h. 18: Mali-Costa d’Avorio
8/7 h. 21: Ghana-Tunisia

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.

L'articolo Coppa d’Africa 2019, 3a giornata: Ghana e Mali avanti, brivido Tunisia. Il quadro degli ottavi proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog