Magazine Sport

Coppa Davis 2012: l'Italia in Repubblica Ceca. Federer vuole portare in alto la Svizzera

Creato il 06 dicembre 2011 da Olimpiazzurra Federicomilitello @olimpiazzurra
Coppa Davis 2012: l'Italia in Repubblica Ceca. Federer vuole portare in alto la Svizzera
Si è appena conclusa l'edizione 2011 con la vittoria della Spagna ed i riflettori sono già puntati sulla Davis dell'anno prossimo, che vedrà l'atteso ritorno dell'Italia tra le migliori sedici nazionali al mondo, dopo la vittoria in Cile del settembre scorso.
Il sorteggio effettuato a Bangkok ha riservato per la nostra nazionale un avversario ostico ma non insuperabile: la Repubblica Ceca del numero 7 al mondo Thomas Berdych e di quella vecchia volpe che è Radek Stepanek (n°28). Si giocherà a Praga (10-12 Febbraio) e quasi sicuramente sul veloce; una superficie che potrebbe creare qualche problema ai nostri giocatori, che amano molto di più la terra rossa.
Quasi sicuramente Corrado Barazzutti punterà su coloro che hanno riportato la nazionale in SerieA e quindi su Fognini, Starace e Bolelli, ma non si può escludere una riconvocazione in azzurro per Andreas Seppi. L'altoatesino, ora n°38 al mondo, rimane l'unico interprete del tennis italiano a raggiungere discreti risultati su superfici veloci.I nostri avversari  hanno dalla loro il talento di Berdych, il quale a volte concede qualche passaggio a vuoto, e l'esperienza di Stepanek, ormai veterano della squadra e vero trascinatore in Coppa Davis. Gli altri componenti della squadra ceca sono Lukas Rasol (n°74) ed il doppista Lukas Dlouhy.
I campioni in carica della Spagna inizieranno la loro difesa del titolo contro un avversario abbordabile come il Kazakistan. Il grande problema per le furie rosse sarà l'assenza di Nadal, che ha deciso di non giocare la Coppa per tutto il 2012, visti i numerosi impegni che lo attendono nell'anno anche delle Olimpiadi.
Spiccano fra tutti due match molto interessanti e dal grande fascino come Serbia-Svezia e Svizzera-Usa. I serbi partono ovviamente con il favore del pronostico, avendo dalla loro parte il n°1 al mondo, Novak Djokovic, ma contro Soderling e compagni non sarà sicuramente facile, visto che gli scandinavi possono contare oltre sul poderoso 27enne finalista del Roland Garros 2010 ed anche su un doppio collaudato come Lindsted-Aspelin.
La Svizzera è da sempre un'incognita, perchè non ha mai schierato fin dai primi turni Roger Federer, ma da quest'anno sembra che l'ex n°1 abbia intenzione di aiutare la sua nazionale a vincere un trofeo mai raggiunto nella loro storia. Con un Federer in più ed un Wawrinka in buona forma gli elvetici farebbero davvero paura a chiunque e si candiderebbero ad una quasi certa finale. La strada verso l'insalatiera, però, è subito tortuosa, trovandosi davanti un avversario ostico come gli Stati Uniti. Gli americani fanno grande affidamento sul doppio più forte del mondo con i gemelli Bryan e sull'esperienza di Roddick e Fish in singolare.
Gli altri accoppiamenti sono:
Austria-RussiaCanada-FranciaGiappone-CroaziaGermania-Argentina
Andrea Ziglio

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog