Magazine Informazione regionale

Coronavirus a Napoli, il Comune eroga buono spesa di 300 euro: chi può averlo

Creato il 01 aprile 2020 da Vesuviolive

Coronavirus carrello spesa

Coronavirus carrello spesaIl Comune di Napoli ha deciso di erogare alle famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza Coronavirus, dei buoni spesa dal valore di 300 euro per nucleo familiare. A questa cifra vanno poi aggiunti 20 euro per chi ha figli di età inferiore ai 12 mesi. A stabilirlo è l'amministrazione, che ha approvato una delibera a firma dell'assessore al Welfare, Monica Buonanno e del vicesindaco, Enrico Panini, con il pieno sostegno dell'intera Giunta. Le risorse del fondo sono costituite da risorse comunali, pari a 1 milione di euro, cui si aggiungono i 7 milioni e 500mila euro stanziati dalla Protezione civile e risorse da donazioni di privati. Ai titoli di spesa però sono state applicate delle restrizioni, pertanto non tutti potranno ottenerlo. Possono accedere al titolo:
  • i cittadini residenti nel Comune di Napoli, anche con residenza di prossimità, senza reddito o che a causa della crisi lo hanno perso.
Non possono accedere al titolo:
  • coloro che percepiscono sostegni pubblici, compreso il reddito di cittadinanza.
A breve sarà possibile scaricare dal sito del Comune di Napoli il modulo per presentare la domanda e dichiarare il possesso dei requisiti di accesso. "L'obiettivo di questa amministrazione fin dall'inizio dell'emergenza è stato ed è essere il più possibile vicino ai nostri cittadini senza alcuna distinzione. Nessuno in questo delicato momento storico deve essere lasciato solo - dichiarano Panini e Buonanno. - Purtroppo a Napoli come nel resto d'Italia sono numerose le famiglie che improvvisamente hanno visto venire meno il reddito su cui ogni mese contavano. Persone che non sono abituate a confrontarsi con una condizione di disagio economico che inevitabilmente diventa disagio sociale. "Ed è proprio per garantire dignità a tutti coloro che usufruiranno dei titoli di spesa che stiamo prevedendo di adottare procedure telematiche già sperimentate dal Comune. Stiamo lavorando tutti, tecnici e amministratori, senza sosta e con il medesimo fine, quello di alleviare al massimo il disagio derivante da questa terribile e inaspettata epidemia".

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog