Magazine Sport

CR700: Ronaldo nell’olimpo dei record, ma chi prima del portoghese?

Creato il 15 ottobre 2019 da Agentianonimi

La sconfitta patita in terra ucraina dal Portogallo potrebbe costar cara alla nazionale guidata da Fernando Santos. Dopo il 2-1 firmato da Yaremchuk e Yarmolenko gli iberici si trovano, a 180 minuti dal termine, ad un solo punto di vantaggio dalla Serbia.

Nella notte di Kiev è però emerso, come al solito, Cristiano Ronaldo che con il rigore realizzato al 72′ ha raggiunto l’ennesimo record siglando il gol numero 700 della sua carriera, 95° con la nazionale lusitana. Anche qui la sfida eterna con l’altro alieno dell’era moderna, Lionel Messi, è viva. L’argentino si trova in realtà bloccato a quota 683. A far la differenza è per ora lo score con la nazionale ma considerando la qualità del 10 del Barcellona e i due anni in meno sulla carta d’identità, Ronaldo non può di certo rilassarsi.

Davanti a sé Cristiano trova delle leggende assolute del calcio. Con 730 gol Gerd Müller si piazza al 5° posto di questa speciale classifica dividendo i suoi gol tra i 662 nei club e i 68 in nazionale distribuiti in un totale di 787 presenze tra il 1963 e il 1981. Subito dopo il tedesco troviamo Puskás con 746 gol in 709 presenze tra il ’43 e il ’66. Sul gradino più basso del podio c’è invece Romario con 765 reti in 977 match preceduto da Pelé con 779 gol (dati oggetto ancora oggi di discussione) in 842 partite tra il ’57 e il ’77. Per scoprire il primo posto dobbiamo fare un tuffo nel passato. Con la bellezza di 805 realizzazioni in 530 partite, il record per gol e media gol appartiene all’austriaco naturalizzato cecoslovacco Josef Bican. I suoi fenomenali numeri, collezionati tra il 1931 e il 1955 certificano la diversità di un calcio lontano ormai anni luce da noi.

Non c’è traccia di Italia ai vertici di questa classifica. Per sentir aria di casa bisogna scomodare l’ex Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juventus e Novara Silvio Piola. L’attaccante nativo di Robbio, piccolo paese in provincia di Pavia, ha realizzato tra il 1929 e il 1955 ben 379 gol in 669 presenze tra nazionale e club. E’ lui ad oggi il miglior marcatore italiano in competizioni ufficiali e il migliore della Serie A con i suoi 274 gol.

Gianmarco Ricci (@RicciGianm)

L'articolo CR700: Ronaldo nell’olimpo dei record, ma chi prima del portoghese? proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog