Magazine Scuola

[¯|¯] Crisi idrica ed installazione di serbatoi

Creato il 30 ottobre 2017 da Extrabyte
crisi idrica,serbatoi

Denotiamo con N(t) la quantità d'acqua effettiva erogata da un acquedotto nell'istante t.
Osservazione Eventuali perdite della rete idrica sono inglobate nella funzione N(t).
Definizione Il flusso idrico è la derivata della funzione N(t):

crisi idrica,serbatoi

In approssimazione lineare:
crisi idrica,serbatoi

per cui denotando con T un intervallo di tempo di riferimento (ad esempio, un intero giorno), la quantità d'acqua erogata in [0,T] è
crisi idrica,serbatoi

In realtà Λ non è costante, ma dipende da un insieme di parametri, in particolare dalla stagione e dalla siccità. Denotando questi ultimi rispettivamente con s e σ, ed adottando l'approssimazione di spettro continuo, riferiamoci al valor medio:
crisi idrica,serbatoi

essendo Δ il dominio di definizione della funzione Λ(s,σ). Quindi
crisi idrica,serbatoi



Ciò premesso, una città G con nab unità abitative, assorbe un flusso idrico che denotiamo con λ. Riesce manifestamente:

crisi idrica,serbatoi

continua in pdf

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :